Ambiente: M5S, escrementi in mare a Giardini Naxos, Governo intervenga a tutela salute pubblica

“Già lo scorso anno insieme all’attuale sottosegretario all’Economia Alessio Villarosa, il M5S ha acceso i riflettori sulla necessità di adeguare l’impianto di depurazione e la condotta sottomarina di scarico delle acque reflue di Giardini Naxos. Ci chiediamo cosa sia stato fatto finora, dal momento che apprendiamo dalla stampa che sia nella zona a sud di Giardini che nelle frazioni limitrofe è in atto una grave situazione igienico sanitaria, dovuta alla presenza di rifiuti di ogni tipo ed escrementi”. Lo dicono la capogruppo del M5S Valentina Zafarana e i deputati regionali Giampiero Trizzino e Antonio De Luca, che annunciano un’interrogazione parlamentare.
“Complice la stagione estiva e l’inevitabile aumento delle presenze nella zona – aggiungono – appare evidente che il depuratore sia completamente inadeguato. A questo sembrerebbe aggiungersi, con probabilità, la presenza scarichi abusivi che intercettano il fiume e quindi lo specchio d’acqua prospiciente la costa. Chiediamo alla Regione e agli organi deputati alle attività di controllo, di adottare misure idonee a preservare l’ecosistema, a contenere ammodernare gli impianti di depurazione ed avviare i controlli serrati a tutela della salute pubblica”.
“Il mare di Giardini Naxos invaso da liquami nel pieno della stagione balneare è un fatto grave che non può rimanere impunito – concludono – Il danno economico e di immagine è enorme. Il Governo si attivi immediatamente e chiarisca come intende risarcire la comunità locale e quali azioni intende mettere in campo per evitare che eventi come questo, assolutamente prevedibili, si ripetano in futuro”.


Leave A Reply