“Se non vinciamo chiudo i rubinetti a Gela” M5S furioso contro le presunte affermazioni di Crocetta

I Parlamentari Cinquestelle all’Ars: “Se vere, le dichiarazione pubblicate da alcune testate giornalistiche sarebbero di una gravità inaudita

“Crocetta chiarisca il senso delle sue dichiarazioni sul ballottaggio di Gela. Se rispondenti al vero sarebbero di una gravità inaudita”.
Il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars reagisce a muso duro contro alcune frasi attribuite al governatore e riportate da alcune testate giornalistiche, che  lascerebbero ipotizzare un ruolo non proprio imparziale della macchina amministrativa.  “Ci alleeremo con Di Dio e se non vinciamo chiudo i rubinetti a Gela”, avrebbe detto il governatore”
Se queste dichiarazioni dovessero essere vere – commenta il deputato Giampiero Trizzino –  saremmo di fronte ad un atto gravissimo che lascia perfino pensare ad un uso non proprio cristallino delle risorse pubbliche.  Crocetta, pertanto, smentisca o chiarisca subito il senso della frase”.
“La carica istituzionale che il governatore ricopre e il peso delle sue affermazioni – continua Trizzino – potrebbero inoltre avere delle ripercussioni sulla libertà di espressione di voto che, ricordiamo, è  libero e segreto. E’ indispensabile che il Presidente fughi con urgenza ogni possibile dubbio”


1 commento

Leave A Reply