Emergenza incendi, nessuna risposta certa dal Governo. Il pericolo: circa quattro giorni senza servizio antincendio in molte province

La denuncia delle deputate M5s Angela Foti e Valentina Palmeri: “Graduatorie mai pubblicate e contratti che scadono in blocco senza avere la certezza della data di rinnovo”.

INCENDIO SULLA COLLINA DI MONTE MARIOIl Movimento 5 Stelle all’Ars continua a proporre soluzioni al problema che devasta la Sicilia già da diverse settimane: stiamo parlando dei numerosi incendi registrati nel territorio regionale. E’ connessa la cattiva gestione del servizio forestale da parte del governo regionale.

Le due deputate Cinquestelle Angela Foti e Valentina Palmeri denunciano: “Dall’incontro di ieri, tenutosi presso la commissione Ambiente all’Ars, è emerso che nonostante la legge n.5 del 2014, al comma 7 dell’art.12, preveda la pubblicazione on line delle graduatorie dei forestali, le stesse, ovviamente, non risultano pubbliche in alcun sito”. “Il concetto di trasparenza – commentano Foti e Palmeri – in questo governo, continua ad essere del tutto sconosciuto e disatteso. Questo non fa altro che aumentare la cultura del sospetto. I forestali, infatti, lamentano una totale incertezza che impedisce un sereno svolgimento programmato delle azioni (non è dato sapersi, infatti, chi verrà chiamato; e per chi rientra nella graduatoria, quando inizierà e per quanto tempo)”.

Inoltre, già da questa settimana, dal 13 luglio, scadranno molti contratti per il personale addetto all’antincendio; in alcune province, addirittura, i contratti scadranno in blocco, tutti lo stesso giorno. “Il pericolo? – aggiungono le parlamentari M5s – Che si resti totalmente sforniti dall’indispensabile servizio per diversi giorni, fintanto che il Ministero non avrà trovato l’accordo con il governo regionale. E, si ipotizza, dovrebbe arrivare non prima del 17 luglio. Risultato, per più di quattro giorni diversi territori potrebbero trovarsi del tutto sprovvisti degli addetti allo spegnimento dei roghi”. “Sollecitiamo, pertanto, l’assessore Reale (Assessorato Agricoltura e foreste) a trasmettere all’assessorato Territorio e ambiente una nota che chiarisca che, nelle more che arrivi l’accordo con il Ministero per le somme impegnate nel servizio, lo stesso dovrà essere garantito nelle stesse giornate in tutte le province”.


1 commento

  1. l’altro giorno vi ho ascoltato in commissione mentre il caro assessore mentiva sulla reale situazione del comparto antincendio in sicilia, omettendo di sapere che in provincia di catania i lavoratori avviati non sono operativi, avviati per non svolgere il loro lavoro nessun mezzo operativo mancano i soldi per il carburante, il malcontento tra i lavoratori è altissimo era meglio non essere stati assunti, nessuna torretta è operativa, ma di cosa parlano i burocrati regionali ditelo ai comandanti del corpo che quì da noi non vi sono lavoratori in servizio contro gli incendi. Loro nella stanza dei bottoni non lo sanno! in tutta la provincia di catania stanno bruciando decine di ettari di bosco ogni giorno, come fanno a mentire sulla loro operatività.

Leave A Reply