Emergenza immigrazione, M5s: in arrivo la figura del commissario straordinario

Le deputate Cinquestelle Ferreri, Foti e Zafarana denunciano lo stato di inadeguatezza di questo governo nell’affrontare la questione migranti.

Un commissario straordinario regionale per l’emergenza immigrazione”. Approvato all’Ars l’ordine del giorno targato Movimento cinque stelle, prima firmataria la deputata Vanessa Ferreri, che impegna il governo ad avviare tutte le procedure necessarie affinché venga nominato il commissario straordinario, nella persona del presidente della regione. “Una figura che reputiamo indispensabile, soprattutto dal momento che la stagione estiva è ormai alle porte e gli sbarchi nella nostra terra si moltiplicheranno vertiginosamente”. Il commissario sarà dotato di tutti i poteri necessari per fronteggiare qualsiasi tipo di necessità legata agli sbarchi clandestini.

Sì in Aula anche all’emendamento della parlamentare Cinquestelle Angela Foti. “Intraprendere ogni iniziativa utile, necessaria ed opportuna – così recita il testo della Foti – affinché, intervenendo presso le competenti autorità europee, si chieda e si ottenga che la sede del Frontex, l’agenzia europea per la gestione della cooperazione internazionale alle frontiere esterne degli stati membri dell’Ue, sia trasferita da Varsavia in Sicilia, possibilmente in una città sulla costa mediterranea”. “Ci chiediamo che senso abbia – afferma la parlamentare Cinquestelle – tenere in Polonia la sede di un’agenzia che avrebbe come luogo naturale, invece, proprio il nostro; stiamo parlando della regione in cui avvengono annualmente miglia di sbarchi e nella quale si concentra una percentuale altissima di immigrazione”.

Ultimo intervento M5s quello della vice capogruppo all’Ars Valentina Zafarana che denuncia la situazione disumana che vivono i migranti nella città di Messina. “Nonostante la situazione di gravità coinvolga tutta la Sicilia, – afferma Zafarana – tra le più aberranti, denunciamo quella che vivono i migranti nella città dello stretto. Infatti, gli extracomunitari vivono ormai da mesi in una tendopoli allestita presso il campo di baseball di Pala Nebiolo, nonostante la stessa fosse stata concepita come spazio di accoglienza provvisorio”. “Inaccettabile – conclude Zafarana – il fatto che questo governo tenga centinaia di persone in una condizione così precaria e pericolosa sotto il profilo igienico sanitario e della sicurezza, si intervenga con urgenza”.


Leave A Reply