Interrogazione parlamentare della deputata Azzurra Cancelleri al Ministro per l’Integrazione Cècile Kyenge e al Ministro per l’Interno Angelino Alfano

Palermo 19 Dicembre 2013– A seguito di un sopralluogo avviato da attivisti del Movimento 5 Stelle Caltanissetta nell’area dell’impianto Sportivo Comunale “Pian del Lago 2”, la deputata Azzurra Cancelleri, interviene con un’interrogazione parlamentare, sulla situazione precaria di forte disagio che stanno vivendo centinaia di immigrati in attesa di essere identificati e di entrare in possesso di un permesso di soggiorno. La realtà di degrado ed abbandono riscontrata dagli attivisti in cui i migranti richiedenti asilo versano, ha portato, da un lato alla mobilitazione umanitaria a cui i cittadini nisseni hanno ben risposto donando generi alimentari e vestiti, dall’altro alla richiesta da parte della deputata nissena Azzurra Cancelleri di un intervento urgente da parte dei Ministri interrogati.

Nei locali interni ed esterni dell’impianto Sportivo Comunale Polivalente “Michelangelo Cannavò” di contrada Pian del Lago, si trovano “accampati” più di un centinaio di immigrati, tutti uomini, per lo più afghani, pakistani e bengalesi –  dice Azzurra Cancelleri – la situazione è allarmante, soprattutto dal punto di vista igienico-sanitario: non c’è acqua, se non con mezzi di fortuna; non c’è energia elettrica; ci sono solamente alcuni bagni chimici; si dorme, al gelo, su materassi ammassati all’aperto o sotto tende improvvisate; si cucina accendendo dei fuochi qua e là; non c’è alcuna assistenza sanitaria; scarseggiano i beni di prima necessità. E’ pertanto evidente la necessità di dare un alloggio sicuro e degno a queste persone, che rischiano la vita lasciando il loro paese di origine, per trovare una condizione migliore, un futuro dignitoso”. 

 Nel mese di Ottobre al Centro per Immigrati sito in contrada Pian del Lago, si era recata una commissione composta da deputati M5S per verificare le condizioni del centro stesso e degli ospiti presenti; già era evidente la necessità di un intervento dello Stato con particolare riferimento alla precaria situazione della Commissione Territoriale (commissione che identifica e concede il permesso di soggiorno ai richiedenti asilo) che sarà presente fino al 31 Dicembre. Dal momento in cui la Commissione Territoriale distaccata a Caltanissetta, non potrà più effettuare identificazioni la situazione sarà soggetta ad un peggioramento. L’inverno è ormai arrivato con le sue rigide temperature e fenomeni piovosi che possono mettere in pericolo l’incolumità di queste persone.

La cittadinanza nissena si è mostrata solidale e tollerante nei confronti di queste persone, ma ciò non potrà perpetrarsi in eterno. “L’ interrogazione da me presentata – conclude la parlamentare nissena – chiede ai Ministri di riferimento se non ritengano opportuno che  la commissione attualmente creata come sede distaccata di quella siracusana, potesse essere costituita in pianta stabile, in modo da poter accelerare le tempistiche del rilascio del permesso di soggiorno, restituendo così dignità ai migranti ed alla Città”.

 


Leave A Reply