Antonio Venturino si pone fuori dal Movimento 5 Stelle. “Ha ignorato una regola fondante”

72

Prendiamo atto dell’atteggiamento di Antonio Venturino che di fatto lo pone fuori dal Movimento 5 Stelle. Venturino ha infatti violato una delle regole fondanti del Movimento: la restituzione, con rendicontazione, delle somme eccedenti i 2500 euro più rimborsi spese.

L’ultima restituzione di parte degli emolumenti fatta da Venturino è infatti relativa allo stipendio di febbraio. Da allora il black-out, nonostante i pressanti e ripetuti inviti fatti da tutti i colleghi, ma sempre rimasti lettera morta. Finora Venturino ha restituito circa 13 mila euro a fronte dei circa 30 mila di tutti gli altri componenti del gruppo.

Le presunte divergenze di natura politica accampate da Venturino in una intervista pubblicata da una testata on line sono da ritenersi una foglia di fico posta a copertura di precise scelte evidentemente maturate da tempo.

Se il problema, infatti, non fosse solo, o soprattutto, di natura economica Venturino avrebbe la possibilità di dimostrarlo a noi e, soprattutto, ai cittadini, ricominciando a restituire parte del suo stipendio per alimentare il fondo del microcredito per le imprese, cui lui ha sempre detto di credere.


Share.

72 commenti

  1. giuseppe D'Alba on

    Bisogna sapere quali sono le motivazioni addotte dal sig, Venturino. se per caso ha bimbi da sfamare ..qualche malattia improvvisa .da curare..cose che solo un’emergenza improvvisa potrebbe giustificare! diversamente è un cattivo esempio per il cambiamento.

  2. nooo…… ci son rimasto male…. spero si ricomponga il tutto… da Milano vi vediamo come un faro per tutti noi del m5s

  3. Ciao ragazzi. Le regole sono regole … e vanno rispettate … in ogni caso Venturino ha il tempo di ripensarci e di ricomporre la questione. Io sarei del caso che qualora entro un tempo x (diciamo 30 giorni ad esempio) lui non rispetta quello che lui stesso ha firmato (la c.d. dichiarazione d’intenti), la questione andrebbe subito messa a sondaggio nazionale.
    Un caro saluto a tutti i 5s …
    Io sono candidato nel mio comune e queste notizie certo non fanno bene, quindi mi permetto di intervenire perchè qui c’è di mezzo l’onore e la credibilità di tutto il M5S …!
    @AngeloCasto M5S Nettuno

  4. Fonso Genchi on

    La mia stima sarà immensa per i ragazzi del M5S Sicilia che in questi anni faranno tutto quello che hanno detto in campagna elettorale, portando avanti il programma del MoVimento, restituendo la parte di stipendio come precedentemente annunciato e rispettando anche il limite dei 2 mandati. Terminato il loro impegno politico, potranno guardare negli occhi e a testa alta tutti i loro amici e conoscenti di sempre e i cittadini siciliani tutti.

  5. Nicola ALBERTO on

    Pur non conoscendo le motivazioni che, comunque, ritengo debbano essere poco giustificabili sono dispiaciuto e spero sia un caso isolato poiché in caso contrario potrebbe essere l’inizio di un declino del M5S in quanto non rispecchiano le motivazioni dei cittadini che li hanno votati.

  6. Mi spiace tantissimo pero le regole vanno rispettate, soprattutto quando parliamo di stipendi la cui riduzione e’ stato un cavallo di battaglia del M5S, e poi ragazzi dobbiamo sforzarci per essere coerenti con quanto si enuncia.Forza M5S!!!

  7. alessandro on

    Se sei una persona onesta dimettiti anzichè fregarte di noi . P.s. : ti ricordo che sei stato eletto grazie a Beppegrillo e alla legge porcellum…

  8. Sebastiano Milia on

    Mi dispiace che qualcuno si faccia trascinare nel vortice della malapolitica e della finta morale. Spero che continui, invece, imperterrita la linea e la condotta di riferimento del “movimento della speranza!”. Noi tutti abbiamo piena fiducia in voi…..non traditeci!

  9. Ettore Mecacci on

    ciao,
    credo che questa regola vada rivista, vi spiego il perché..
    Io abito in prov di Grosseto in un paesello di 2000 abitanti, ho un lavoro che mi permette di vivere dignitosamente (1550 euro al mese) finchè potrò averlo ( Lucchini di PIombino) casa di proprietà ma vedovo e con 2 figli adolescenti che hanno bisogno di soldi (scuola, vestiti, scarpe e….qualche soldo in tasca) .
    Fosse solo questo si potrebbe vivere e MANGIARE bene (ci scappava anche qualche cena al ristorante), ma si aggiungono, LUCE GAS IMU SPAZZATURA spese x l’auto (revisioni cambio gomme e benzina o gasolio) e a volte imprevisti che vanno risoluti subito….se risparmi qualcosa PUOI farlo altrimenti non puoi e ti devi arrangiare….
    Ecco perché questa cifra va rivista….
    PS ho votato 5 stelle e sono molto contento di come si comportano i NS eletti…
    Ettore

    • Ettore se a te bastano 1550 euro perché non dovrebbero bastare 2500 +rimborso spese ? Chi rispetta tale impegno avrà sempre in mente il bene dei cittadini vedendo la politica come una missione e non una professione !

      • Bruno Arrigoni on

        D’accordissimo. C’e’ gente che sfama una famiglia in Sicilia con €. 1000,00. Con 2500 vivi benissimo. NON CI SONO GIUSTIFICAZIONI trattenersi tutto o piu’ del dovuto come da regolamento M5S .

  10. I patti sono patti, tu non sei migliore degli altri, sei solo più ingordo….pensa che c’è chi guadagna 600 euro al mese. Il M5S non è come gli altri partiti, dunque restituisci quello che non ti spetta come hanno fatto gli altri, o vai via !!!

  11. mavelliagiuseppe on

    I SOLDI NON BASTANO MAI ……PERCHE OGNUNO SI CREA DELLE ESIGENZE GENERALMENTE SUPERIORI ALLE SUE DISPONIBILITA’
    1: donne…..non sono gratis…….essere giovani ed in buona salute costa!!!
    2: casa……per l’amor del cielo…io preferisco la tenda…..il comune mi permette di accamparmi fuori montecitorio …non e’ polemica ma economia nei trasporti e il modo per assicurare la presenza….
    3: mangiare……bhe ci sara’ una mensa collettiva a carico dello stato….come le universita4′
    4 : sigarette e caffe….e quelli costano…..e poi se uno fa uso di erba o cocaina…..bhe lo stipendio non basta
    non fate gli IPOCRITI……..POICHE’ MOLTI PARLAMENTARI NE FANNO USO………vi abbraccio pino

  12. ismaele ottavio caruso on

    non è che si fa la fine di Scilipoti? Chi non accetta le regole si deve dimettere definitivamente, altro che passare nel gruppo misto!!!

  13. Andate ad aspettarlo sotto casa e fatevi dare spiegazioni esaustive.
    La malapolitica dei paraculi va stroncata subito, senza tanti drammi. Soggetti simili abbondano nell’ ANTIPOLITICA dei partiti. E DATE AMPIO RISALTO ALL’ESPULSIONE !

  14. Credo che le regole le conoscevi già Antonio Venturino, qualunque siano le due idee se sono in contrasto con lo statuto del Movimento 5 Stelle Siciliano, ti mettono fuori dal movimento, oltretutto sembra che questa intervista tu l’abbia concessa al solo scopo di cercare lo scontro “politico” mentre è notorio che hai solo pèarzialmente restituito le tue indennità, solo 13.000 su 30.000 che hanno restituito gli altri CITTADINI del movimento, quindi, restituisci gli altri 17.000 e se non condividi più le idee del movimento e vuoi uscirne, fallo pure, oppure sarai messo fuori ma con il disonore, che non di politica si tratta ma, di questione economica.

  15. TOTO GULINO on

    Ragazzi onestamente mi sembrava strano che persone fatte di carne e ossa nn si piegavano al valore dei sodi, qualsiasi sia la motivazione di Antonio Venturino, nn e’ giustificato, le regole sono regole, bisogna rispettarle . Il MoVimento nn si ferma a una girata di coda di uno dei MAGNIFICI 15 dell’ARS. PER ME NN FA TESTO C’È una rivoluzione in corso , AVANTI TUTTA………….. nn avevamo bisogno di prime donne ma di portavoce che cambiano il sistema senza guardare i soldi e guardare il futuro per i nostri figli. RAGAZZI TUTTI I MEETUP DELLA SICILIA E CON VOI

  16. Luigi da Torino on

    in 3 mesi persi già 3 pezzi Ci arriveremo a fine legislatura? ( ammesso che sto governicchio tenga sino alla fine ! PRIMA TUTTI A PREDICARE BENE ORA?? Uffi che p….e!! P.s nu bell paliaton nisciun gli ho fà??

  17. Grillini, siete sempre piu’ ridicoli, adesso vi mettete a riscrivere orwellianamente la storia secondo i vostri comodi.
    E’ DA DICEMBRE, ovvero dall’inizio, e non da febbraio, che Venturino si intasca soldi in piu’ senza la giustificazione di spese aggiuntive.
    Voi per MESI avete voltato la faccia dall’altra parte senza fare niente, tranne aggiungere un patetico “in aggiornamento” al suo rendiconto e adesso volete farvi passare per i garanti delle regole?
    Ma dove eravate quando a fronte di una busta paga di 11725 euro Venturino ne versava 4500 al fondo?
    Quella non era una violazione di una regola fondamentale?
    Non dovevate delle risposte agli elettori, e dei provvedimenti , QUATTRO MESI FA?

  18. Ignazio Virzì on

    Sono deluso! Mi erano arrivate voci,ma non li ho presi in considerazione ! Ora che Sonia me li ha confermate non ho più dubbi. Antonio Venturino sia cacciato fuori dal M5S. Andremo avanti senza di lui ! E anche meglio.

  19. silvana ghigonetto on

    Gli impegni si rispettano, i contratti si rispettano, la parola data va mantenuta e 5.000 euro al mese sono più che sufficienti se si affitta un appartamento in 5-6 parlamentari, si assume una segretaria per 5-6, si mangia alla mensa di Montecitorio con 3 euro ecc.. Altrimenti cosa devono dire ad esempio i bergamaschi o i montanari piemontesi che tutti i giorni scendono a Milano e Torino per lavoro dovendo detrarre da uno stipendio di 1200 euro: benzina, usura macchina, cambio gomme invernali, bollo, assicurazione, autostrada, mangiare pranzo fuori…piu`: imu, tasse…..ecc. Sarà che questi “disgraziati”non hanno figli e famiglie da mantenere???? Allora regole valgono per tutti e devono essere rispettate, è giusto che venga espulso!!!

  20. Cari ragazzi ie vostre restituzioni dopo queste cose assumono un valore ancora piu’grande perchè ricorda a tutti di che pasta siete fatti, di questa storia la cosa che piu’ di tutti rende l’idea del gesto di venturino di rompere col M5S è quella di fare l’intrvista propio con il gruppo di repubblica e della testata dello scup fasulla su Grillo e il Costarica. Tutta la mia stima anche per come state lavorando.

  21. Se si lascia passare questi tipi di atteggiamenti come pietismi allora fate lo stesso gioco dei vecchi e corrotti partiti, come “quello che si alzava al mattino presto per andare in chiesa “con una busta gonfia di soldi” e poi…non mi divulgo…perché lo sappiamo tutti com’è andata… E’ vero che le persone vanno aiutate ma bisogna chiedere (in forma privata) aiuto non rubarlo, altrimenti rubare diventa un deterrente per tutti perché tutti ne hanno bisogno, magari…emanando leggi VERE con verifiche attendibili per aiutare le famiglie in difficoltà, tantissime persone anche se non navigano nell’oro sono solidali e fanno donazioni ad altri che si trovano in difficoltà…si dovrebbe prendere esempio da questo, perché aumentare anche se di poco lo stipendio…poi…lo abbiamo noi cittadini comuni nel groppone…! Chi sbaglia paga anche se fatto in buona fede…ne abbiamo tutti le “palline piene” e come si vede chi sbaglia non paga mai…non diamo ulteriori messaggi di benevolenza altrimenti si creano precedenti facendo passare uno sbaglio per cosa giusta, altrimenti a che cosa servono le leggi se si possono violare???.

  22. La restituzione di parte dello stipendio è un punto inamovibile per il progetto del M5S, e sta risquotendo un consenso notevole, anche se non è da alcuni manifestato…Quindi se qualcuno viene meno, mi dispiace ma deve dimettersi, per la realizazzione del programma ci vuole fermezza. Tutti uniti e Avanti tutta
    “Forza MoVimento 5 Stelle”

  23. Temo che il movimento con il tempo si sgretoli prima su tutte la mancanza di comunicazione nei confronti di chi non usa internet lo dico con dispiacere perchè sono un sostenitore del movimento.

  24. SALVATORE CIRALDO on

    BEH QUALCUNO FUORI DAL CORO CI DEVESSERE ,CMQ SPERO CI SIA UN MODO COME BUTTARLO FUORI DAL PARLAMENTO SICILIANO,FACENDO SPAZIO AD UN ALTRO CANDIADATO 5 STELLE CHE ABBIA I BUONI PROPOSITI DI MANTENERE GLI IMPEGNI PRESI.

  25. Caro vice-presidente vicario all’ ARS Antonio Venturino,
    sentiamo il dovere nella qualità di attivisti del M5S della provincia di Enna di
    esprimerLE fermo dissenso e riprovazione sulla violazione di una delle regole fondanti del Movimento: “la restituzione, con rendicontazione,
    delle somme eccedenti i 2500 euro più rimborsi spese”, che nonostante i pressanti e ripetuti inviti fatti dai 14, LEI ha continuato a
    fare orecchio da mercante! L’ultima restituzione da parte degli emolumenti fatta da LEi e’ infatti relativa allo stipendio di febbraio.
    La mancanta coerenza dimostrata dallo stesso, e per gli attivisti e per chi ha riposto fiducia in LEI votandola,
    ha portato ad un “vulnus” irreparabile del rapporto che legava lo stesso con tutti i meetup presenti nel territorio che LEI rappresentava, altresì
    tramite consultazione ribadiamo al alta voce la nostra disapprovazione del suo comportamento, discostandoci dal suo atteggiamento!
    Forti della nostra buona fede, continueremo a portare avanti il “progetto movimento”.

    Con Profondo Dissenso gli attivisti M5S Prov. Enna

  26. Davide Varotti on

    Questione di fondamentale importanza, la definirei una pietra angolare su cui si basa la credibiltá e la pulizia del movimento.

    Quella della restituzione della parte eccedente dello stipendio (da una cifra conventa, in questo caso 2.500) è molto più che una semplice regola interna di secondo piano, su di essa si basa il presupposto che nel movimento non entreranno e continueranno a farne parte, persone che tentino di trarre vantaggio economico dalla posizione di portavoce del popolo.

    Sopra questa regola si basa il principio per cui l’impegno pubblico é essenzialmente un servizio alla comunitá e non, anche, un tornaconto economico.

  27. l’importante é mantenere l’elenco completo dei nomi di coloro che nonostante tutto non riescono a non cadfere nella tentazione della malapolitica… Cosí da dare modo, a noi elettori, di sapere chi non votare piú nelle successive elezioni.
    La politica non deve diventare un mestiere remunerativo e ambito, tutt’altro, anzi deve aanche essere un po’ scomodo. Una persona non deve candidarsi per fare carriera o bottino, una persona deve candidarsi perché realmente interessata ad operare e mettere in opera giuste idee di governo.
    Un po’ com’era il vecchio servizio militare obbligatorio: nessuno voleva farlo.
    Ma ai concorsi per militari di carriera é sempre stato pieno di aspiranti.

  28. Pasquale Loreto on

    Uno su tanti, può capitare una pecora nera, ma il movimento non ne soffrirà se lo espelle, quelli come lui potranno solo rivolgersi altrove per arricchirsi, si farà comprare da chi può, ma deve lasciare il M5S!!!!

  29. Non sono un conoscitore del M5S Sicilia, ma guardando la sezione trasparenza è chiaro che mentre tutti si sono comportati in modo corretto, Venturino ha trattenuto per sè molto più degli altri. Se non ha giustificazioni di sorta è sicuramente da espellere dal movimento per questo. Bravi.

  30. E quindi così perdiamo un voto all’ARS giusto! E’ proprio vero l’occasione fa l’uomo ladro!

  31. Bravissimi! Avanti così, massima coerenza e rispetto degli elettori.
    E che questo “avvertimento” arrivi bello forte anche a qualche cittadino un po’ ambiguo sulla diaria e relativa rendicontazione, che sta lavorando a Roma…

  32. comportamenti di tal fatta e pergiunta ingiustificati sono un grosso danno per il movimento come il problema dei portaborse, mica siamo in africa; chi porta avanti proposte del genere e marcio dentro e pericoloso per il movimento. lo stesso dicasi del sistema dei referenti che ha spaccato il movimento. ferma restando la fiducia e lòa stima per i portavoce siciliani che dimostrano di essere di un altro pianeta, ma il Movimento non è nato al grido di uno vale uno e della democrazia liquida che significato ha che mi si venga a dire chi e’ il mio referente? come a dire non sei nessuno nel movimento se non appartieni a una parrocchia o se non lecchi il culo a un portavoce? Non fa niente se lavori per il movimento ma se non sei un amico di qualcuno che sta in alto, altro che uno vale uno non vali un cazzo. E poi se uno del movimento e’ portatore di handicap e non può fare banchetti e volantinaggi vale meno uno perché solo chi fa queste cose è un attivista, ma a cosa serve parlare con tante persone, convincerle aiutare gli altri con iniziative pratiche il movimento sta diventando il partito degli strilloni. se non si correggono questi modi di pensare molto in voga tra i Grilli ciechi e non si capisce che ogni attivista da ciò che può dare secondo le proprie caratteristiche, doti e possibilità fisiche e mentali, morali e umane il movimento non ha futuro. Perché poi alla fine questi grilli ciechi che aspirano a diventare portaborse appena acchiappano un reddito non lo vogliono mollare più. Oggi nel Movimento essere un Professionista o una persona di cultura è quasi un peccato originale non emendabile neanche con un battesimo. Per essere attivista del Movimento devi essere un paninaro disoccupato, ignorante e che passa il tempo agli angoli delle strade a distribuire volantini, che perde il tempo in banchetti che in una giornata vedono 4, 5 persone che quasi sempre sono già elettori del movimento. Mentre se una persona fa il Medico, e reppresenta un opinion leader nei confronti della gente che lo stima e tutto il giorno trasmette il suo credo alle persone che da lui dipendono per la vita e per la morte, se gli manca una gamba che non gli consente di socializzare tra i ragazzi per motivi fisici, e ama la democrazia al di sopra di ogni cosa e sopratutto ragiona con la sua testa e quindi talora apprezza ma altre volte è critico allora questo è un uomo pericoloso che mette in ombra i grilli ciechi che si sentono schiacciati da una personalità con esperienza, cultura, credito e serietà e con una faccia da difendere ed una reputazione solida e per giunta con esperienze politiche e di intervento morale e antimafia nell’ambiente condotte nella massima moralità. allora combattono queste persone che tanto possono dare al movimento isolandole e diffamandole per renderle inoffensive. Badiamo bene se si permette che il Movimento diventi il partito dei Grilli ciechi e ignoranti, che vogliono salire la scala sociale e politica sbarazzandosi dei migliori, allora e’ partita persa in partenza . Il Movimento si deve ancorare solidamente alla politica aristotelica e ripudiare la politica platonica, quella della piramide altrimenti sarà una Forza Italia bis e allora e meglio che andiamo tutti a cagare perché prima o poi la gente perderà la fiducia e si rifugerà di nuovo nei partitucci clientelari dove almeno recupera qualche briciola.
    Che siamo noi se ripudiamo i canoni costitutivi del nostro movimento? Non siamo un partito che può fare clientelismo, rifiutiamo i voti di chi ha creduto in noi, mandandoli a fanculo se si permettono di criticare, isoliamo chi ragiona con la sua testa ecc. a questo punto è meglio che ce ne torniamo a casa a fare la calza.
    Senza dialogo democratico, ripudiano chi ha delle idee diverse da noi come se fossero appestati, e allora cosa vogliamo dare di nuovo? Io credo nel Movimento come strumento per cambiare la nostra nazione ma se non cresciamo dal punto di vista elettorale non potremo cambiare nulla solo sbraitando per le strade. Se mandiamo a fan culo chi appena si diversifica di poco dal Grillopensiero quando mai raggiungeremo il 100% tanto voluto da Grillo? E poiu nessuno e perfetto e tutti noi esseri umani, in quanto tali possiamo anche raramente commettere errori di valutazione e così anche grillo e come critichiamo gli altri abbiamo anche il diritto e il dovere di criticare Grillo quando sbaglia strategia se no non è più democrazia ma dittatura e divinizzazione di un essere umano. Grillo è una risorsa per l’italia non trasformiamolo in un incubo come ai tempi del Duce, quando appena uno criticava appena l’operato di Mussolini si ritrovava subito in casa la polizia politica. Disse Benjamin Franklin ” La Democrazia è due lupi e un agnello che votano su cosa mangiare a colazione; la libertà è un agnello ben armato che contesta il voto”.

  33. Credo fortemente nel cambiamento socio culturale del nostro paese, credo ancora nel programma del 5 stelle e non voglio che vada in fumo un sogno di tanti Siciliani, che come me ci hanno creduto. Venturino io non ti conosco personalmente, ma penso che nella vita chiunque può sbagliare, certe cose possono succedere, siamo esseri umani e come tali deboli davanti a certe tentazioni, ci sono persone che resistono e altri no vuol dire che tu Antonio Venturino non sei stato cosi forte da resistere, almeno da quello che si apprende in questa notizia. Da cittadino Siciliano da Attivista 5 stelle pregherei ad Antonio di Rispondere in questo sito e dare la sua versione dei fatti in piena trasparenza e democrazia scrivi le tue motivazioni e se ritieni di aver sbagliato… Non aspettare la diffida da Grillo, dai le dimissioni chiedendo scusa al popolo siciliano che ti ha eletto e ritorni a fare quello che facevi qualche mese fa. Basta avere un po di coraggio cosi facendo penso che ci sia la possibilità di far entrare qualcuno che possa prendere il tuo posto magari un po più forte davanti a certe tentazioni

  34. Con comportamenti del genere perdiamo credibilità, espulsione??? e a che serve gli si fa solo un favore prenderà lo stipendio pieno, si dovrebbe dimettere e tornarsene a casa, sentire queste notizie ri fa solo demoralizzare e la voglia di mollare tutto ti viene, il movimento lo consideravo l’ancora di salvataggio ma ci stiamo perdendo come paglia al vento

    • Stefano Mortellaro on

      Se Venturino perde credibilità, gli altri 14 la guadagnano. Comunque penso che Venturino possa dimostrare almeno di essere stato in buona fede dimettendosi.

  35. Walter Montana on

    Se è andata così Venturino giustamente fuori dal movimento, purtroppo ce ne saranno di queste delusioni ma il controllo di tutti noi è la garanzia che si fa quello che diciamo sennò a casa.
    Ciao Venturino sei all’ARS perché ti ci abbiamo messo noi in base ai propositi del movimento non lo dimenticare !!

  36. infinita tristezza e tanto rancore , soprattutto per la presa in giro agli elettori e per chi ha la schiena dritta sempre dimostrando con i fatti che i 5stelle sono onesti (un plauso ai consiglieri della Lombardia tutti)..la cosa che mi fa rabbia e’ il sistema , l’escamotage che si trova per tenersi i soldi accampando scuse di tipo “ideologico”..bisogna rivalersi su queste persone in qualche modo..e’ troppo comodo passare al gruppo misto e vivere di rendita da furto di voto…brutta storia davvero..che tristezza

  37. C’è gente che non ha dignità ne onore. Per il denaro farebbero qualsiasi cosa. Questo Venturino si è venduto l’anima per 30 denari.
    Anche lui lo sa che non sarebbe stato eletto nemmeno come capo scala nel suo condominio . Adesso , con
    la scusa della legge che non ha vincolo di mandato, tergiversa su altre stronzate, per fare in modo di
    accaparrare tutto quello che gli danno Ancora peggio dei politici che vogliamo cacciare. Almeno quelli
    hanno speso delle cifre consistenti per farsi mettere nei primi posti delle liste.
    Si è dimostrato peggio di Razzi e Scilipoti messi assieme, Deve dimettersi se ha un minimo di dignità.

  38. La prossima volta faremo meglio le selezioni dei candidati. E’ giusto cacciare chi non rispetta le regole. Massima fiducia a voi.

  39. sofia astori on

    Quello che più mi spaventa è la sua difesa dell’autodromo nella zona protetta di Pergusa con la trita definizione di “volano dell’economia” abusata da tanta vecchia politica. Siamo circondati , anzi, siamo immersi da questi “volani”…anche l’incenerimento dei rifiuti è “volano” di ricchezza ma ne esistono tantissimi che la ricchezza la portano veramente a tutti e non al solito gruppo ristretto e in tutti i sensi: sociale, sanitario, economico e ambientale. Vi prego, non facciamo raggirare ancora da questa demagogia, non nel nostro movimento! Complimenti a Giannina Ciancio, che ha dimostrato coerenza e onestà nell’applicare in politica quello che promettiamo in banchetti e comizi: il perseguimento del bene comune.
    Dove lo trovo un articolo del gruppo che difenda la posizione presa dalla brava consigliera? Grazie.

  40. Vittorio barrale on

    Mi auguro si ricomponga tutto VEnturino non ci fare questo.io ti ho votato non solo perché sei un 5Stelle ma anche perché sei una persona seria.andare al lavoro ed essere peso in giro dai berluscones è insopportabile.se hai bisogno di soldi sono pronto a contribuire personalmente, ma non toccare quei soldi.

  41. Se chi sperava che una volta eletto nel movimento potesse fare di testa sua si sbagliava moltissimo.
    Non gli bastavano i 2500€ al mese che guadagnava?
    Non gli andava di giusticare qualsiasi spesa come fanno i suoi colleghi all’ARS?
    Bene 2 sono le cose:
    1)E’ iniziata da molto tempo la compravendita nei vari organi parlamentari nazionali e non
    2)Chi pensa che una volta eletto può fare quello che gli pare si sbaglia di grosso.
    LA POLITICA E’ SERVIZIO E NON GUADAGNO A TUTTI I COSTI QUESTA E’ LA LOGICA DEL MOVIMENTO.
    CHI NON CI VUOLE STARE ALLORA LO FA PER ALTRO.
    A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE.

    • CONTROCORRENTE on

      Perché si continua a prendere in giro la gente, facendo intendere che chi non si adegua ai diktat del rag. Grillo,
      sia un furbastro che vuole approfittare della fortuna che gli è capitata, con l’elezione a deputato regionale in Sicilia?
      Provi Grillo e la sua cricca a vivere con € 2.500,00 mensili, in una città come Palermo. Dove, per dormire in un albergo di discrete condizioni, si pagano non meno di € 60,00, mentre, per colazione, pranzo e cena, occorrono almeno € 80,00. Insomma, si spendono, giornalmente, € 140,00, per un totale di € 2.240,00 mensili. Cui vanno aggiunte spese di rappresentanza per circa € 300. Tra l’altro, molti deputati penta stellati, hanno famiglie da mantenere, a fronte dell’abbandono, quasi obbligato dall’esercizio della funzione legislativa a Palazzo dei Normanni, delle loro rispettive attività professionali. Prima di osannare, come tanti lecca c….., il capo supremo del Movimento, ciascuno dovrebbe porsi una domanda: io con quei soldi potrei vivere in un capoluogo di Regione, tra i più popolosi dell’Italia, dove, anche alla Vucciria, si spendono cifre assurde?

  42. Ritengo che sia inevitabile la fuoriuscita del cittadino… sia perchè accettando di candidarsi con il M5s ha firmato un accordo chiaro con tutti i cittadini, sia perchè la restituzione delle somme eccedenti sono base fondamentale della lotta degli attivisti del M5s… oggi non possiamo permetterci di dire una cosa e farne un’altra.. oggi ‘è chiesta sia onesta “fisica”, che onesta ideologica… trasparenza a tutti i livelli… non possiamo assolutamente diventare uguali ad una classe politica che ha portato l’Italia allo sfascio…. l’integrità e l’onestà non è un qualcosa in più… deve essere scontata… base per ogni azione… anche se dolorosa e difficile!!!
    Fr@ncesco Mazzarella

  43. C’e’ un’aspettativa enorme nei confronti degli eletti del M5*, io credo che gli elettori non perdoneranno facilmente questi tradimenti della fiducia, ognuno di noi ci ha messo veramente la faccia per difendere le persone e le idee del movimento, non e’ una semplice “militanza”: siamo regolarmente avversati, ridicolizzati e anche isolati (quanti amici abbiamo perso?).
    Io credo che gli elettori, a livello locale, debbano fare una FORTE e COSTANTE pressione sugli eletti in modo che la tentazione di questa improvvisa ricchezza e dei privilegi a portata di mano, non dia alla testa (che e’ un rischio serio e comprensibile: lo sarebbe per tutti, non neghiamolo). L’attenzione verso gli eletti e’ una componente fondamentale del programma di democrazia partecipata che sosteniamo . Una pressione che ricordi SEMPRE che si sono presi degli impegni precisi e che la scelta singola ha ripercussioni drammatiche sull’intera comunita’ de movimento. Tutti i media nazionali non vedono l’ora di attaccarsi a qualcosa per sbranarci, dividerci e omologarci in moda che prevalga la visione “tanto sono tutti uguali” e con loro una marea di gente la cui rabbia verra’ guidata verso gli ultimi arrivati (anche perche’ abbiamo deciso di incarnare l’ideale dell’onesta’ e dei “duri e puri”). Tutti gli eletti devono costantemente ricordare che avranno a che fare gli elettori, persone che non consentiranno il sabotaggio di un ideale per motivi di cupidigia ed egoismi personali: altrimenti saranno si ricchi, ma dovranno girare con la scorta per il resto della vita.

  44. michele gambuto on

    è vero che rinunciare a tanti soldi si rischia di litigare anche con consorte e figli, ma la cosa più bella e gratificante è tener fede ai propri ideali e concretizzarli. E’ vero ma è dura da applicare queste regole in un mondo che ha ritenuto la politica un mezzo normale per soddisfare le più indicibili ambizioni.
    Ripensaci te ne saremo tutti grati

  45. Pingback: TubeMy - Venturino è fuori dal M5S

  46. Pingback: Venturino è fuori dal M5S | Vivi Fiano Romano

  47. Rispetta quelli che ti hanno votato. Rispetta te stesso. Se te ne vuoi andare non farti cacciare ..ritirati e lascia il posto ad un altro. Se tu vuoi continuare a guadagnare e te ne fotti e passi al gruppo misto avrai gli sputi dei siciliani.
    Non farci vergognare.

  48. Calderone Agostino on

    Caro Venturino, se puoi torna sui tuoi passi , non barattare la tua “dignità”, sii sempre fiero di te stesso, hai preso degli impegni che sono stati messi al primo posto dal M5S, errare humanum est ……ciao 🙂

  49. Vincenzo Noto on

    Se davvero Venturino non sta seguendo le regole… è una delusione totale.
    Condivido il pensiero di mlaura.

  50. Pingback: No a Grillo, i 5Stelle vogliono tutta la diaria - Pagina 11

  51. non mi sembra che il motivo sia quello della restituzione dei soldi da parte di Venturino ma ci sia cose in-sapute da noi da parte del Venturino va bene che i soldi danno alla testa ma non credo fino a questo punto e non mi sembra nemmeno un bambino lo vedo bello grandino spero che si faccia chiarezza x l’accaduto ne voglio parlare quando saprò la verità forza m5*

  52. alfredo vignale on

    Chi ha accettato di fare parte di questo movimento sapeva benissimo di dovere accettare lo statuto che lo contradistingueva dagli altri.Ora se i nostri cittadini parlamentari sono li e’ solo ed esclusivamente grazie ale nostre scelte elettorali; ragion per cui o sposano nel bene o nel male la causa per la quale si trovano li o altrimenti se ne tornassero a casa senza rimpianti!!!!!

  53. Michele Pirrera on

    Premesso che i processi sommari credo che non portino a nulla di buono, volevo sapere, dato che non ho letto nulla in proposito, se oltre alle divergenge politiche pubblicate sull’Espresso on line, Antonio Venturino ha dato qualche spiegazione per il mancato versamento di ciò che doveva restituire. Io credo che a questo punto sarebbe interessante conoscere anche il suo punto di vista.

  54. ma non hai un po di decenza ? ma come fai a uscire di casa senza avere vergogna ? ti ho visto da santoro e ti dico che l’insulto peggiore te lo sei fatto da solo . sei esattamente ciò che i m5s combatte !! come fai a guardarti allo specchi non lo so !!!!!

  55. Antonino Pavia on

    Condivido la scelta di restituire parte degli emolumenti percepiti da chi ricopre carica poitica. Tale è un primo momento dimostrativo che ha necessità di essere seguito da ulteriori ragionamenti. L’attività di parlamentare, fatta sul serio, è molto impegnativa, duro lavoro senza limite di tempo, certamente anche per scelta. Non voglio dilungarmi sintetizzo il miuo pensiero: fatto 100 lo stipendio della più alta carica dello Stato la distanza fra lo stipendio più basso di chi, comunque lavora non può essere 0.1.
    Occorre quindi il ragionamento più complessivo che individui, più razionalmente e senza furbate di casta, l’ammontare delle retribuzioni per chi ricopre cariche elettive pubbliche e nomine in apparati delle istituzioni.
    Perchè un dirigente di ministero deve avere uno stipendio da 10.000 o più euro al mese ed invece il custode dell’asilo nido pubblico 900?
    Certo ci saranno diverse eccezioni al ragionamento, più rsponsabilità, più cultura, più specializzazione etc…..
    Ragioniamo su questo e proponiamo una più equa distribuzione delle retribizioni in tutto il settore pubblico.

  56. non sono d’accordo con l’espulsione di Venturino l’importante è non perdere forza politica avete trovato 10.000.000 QUESTO E’ IMPORTANTE RECUPERARE SOLDI PER INVESTIRLI NEL SOCIALE ORA BASTA CON QUESTE ESPULSIONI AI VOTI IO NON SONO D’ACCORDO PERDIAMO CREDEIBILITA’ POLITICA FORZA POTERE POLITICO STATE FACENDO IL GIOCO DEL PDL E DEL PD-L I QUALI STANNO CANDIDANDO COLLUSI CON LA MALAVITA E MALAVITOSI ORA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA DI DIARIA FATE SOLTANTO IL GIOCO DEI MASS MEDIA

Leave A Reply