Tariffe ridotte per i collegamenti aerei di Comiso con Milano e Roma. Campo (M5S): “Premiata la nostra tenacia”

I nuovi prezzi a partire dal primo Novembre

“Le nostre battaglie hanno avuto l’esito sperato e la cosiddetta ‘continuità territoriale’, a dispetto dei soliti detrattori, è realtà. Dal primo novembre saranno garantiti due voli giornalieri sulla tratta Comiso – Roma Fiumicino e uno giornaliero sulla tratta Comiso – Milano Linate, a tariffe ridotte per i residenti in Sicilia”.

Lo dice la deputata regionale del M5S all’Ars, Stefania Campo, all’indomani dell’espletamento della gara per l’esercizio dei servizi aerei di linea effettuato ieri a Roma. Erano due le compagnie che avevano partecipato al bando: Alitalia e Tayaranjet ed è stata proprio la compagnia di bandiera italiana ad aggiudicarsi la gara, con il ribasso più alto.

“Non possiamo che esprimere soddisfazione per questo risultato raggiunto – afferma la deputata pentastellata – che è anche il frutto del nostro lavoro e delle nostre battaglie, alla Regione e non solo, affinché la continuità territoriale venisse istituita. I siciliani, e in questo caso gli abitanti della provincia di Ragusa, avranno la possibilità di viaggiare a tariffe molto più basse del consueto, scontando meno l’atavico isolamento con il resto d’Italia. È proprio questo il significato di “continuità territoriale”, cioè ricevere un sostegno tale da azzerare, o ridurre, la distanza delle periferie territoriali, come il nostro Sud-Est siciliano, dal centro Italia. Ma tale servizio è anche un importante e significativo passo in avanti per l’aeroporto di Comiso che ha bisogno di impulsi positivi come questo per diventare una risorsa imprescindibile per lo sviluppo del territorio ibleo e dell’intero Sud Est siciliano”.

“Non dimentichiamo, comunque – conclude Campo – che la nostra visione d’insieme, oltre al rafforzamento dell’aeroporto stesso, prevede anche la costruzione della nuova autostrada Ragusa-Catania, e anche per questa infrastruttura, come sappiamo tutti, l’iter autorizzativo è già concluso. Non resta che continuare a lavorare con costanza, e, soprattutto, senza prestare il fianco ai soliti detrattori della vecchia politica”.


Leave A Reply