IMI di Palermo ristrutturato per l’emergenza Covid e poi dichiarato inadatto? M5S chiede audizione all’Ars

I deputati 5 stelle chiederanno spiegazioni anche su altre  numerose falle segnalate da più parti nella strategia regionale per combattere il virus.

Palermo, 25/09/2020 – Un milione e mezzo di euro sarebbero stati spesi per restauri e attrezzature all’IMI di Palermo,  riconvertito  per fronteggiare l’emergenza Covid, ma l’ospedale a quanto pare non riaprirà  battenti perché dichiarato inadatto dai vertici del Policlinico.
Su questo presunto “inammissibile e vergognoso spreco di denaro pubblico”  e tante altre potenziali falle nella strategia regionale anti-Covid il M5S all’Ars ha chiesto un’audizione urgente in commissione Salute di palazzo dei Normanni, alla quale ha chiesto l’intervento dell’assessore alla Salute, del direttore generale del Policlinico di Palermo e di alcune sigle sindacali.La vicenda dell’Imu – dicono i deputati 5 stelle, componenti della commissione Salute,  Salvatore Siragusa, Giorgio Pasqua, Antonio De Luca e Francesco Cappello – della quale abbiamo avuto diverse segnalazioni è inconcepibile se dovesse rispondere a vero e in quel caso sarebbe meritevole di un esposto alla Corte dei Conti, che valuteremo dopo l’audizione. Vogliamo anche spiegazioni sulle tantissime falle che ci vengono segnalate da più parti nella strategia regionale per la lotta al Coronavirus, come il mancato avvio alla predisposizione dei posti letto nei reparti di terapia intensiva per i degenti più gravi colpiti da Covid-19, a dispetto dei fondi già predisposti per questo”.


Leave A Reply