Mafia e appalti dell’Expo, il M5S: “Allarmante il grado di compenetrazione tra criminalità organizzata e colletti bianchi”

Con riferimento alle notizie relative alle infiltrazioni mafiose nell’organizzazione di Expo, manifestiamo gratitudine alle forze dell’ordine per il loro lavoro”. Così interviene la deputata del Movimento 5 Stelle Valentina Palmeri. “I fatti riportati sui giornali – continua la portavoce Cinquestelle – rappresentano un allarmante grado di compenetrazione tra criminalità organizzata e i cosiddetti colletti bianchi, ormai un aspetto centrale della lotta per il superamento dei sistemi di potere mafioso e criminale. Ciò che emerge in maniera più netta, infatti, è che non ci sono più i confini della mafia di una volta. Al controllo del territorio si é aggiunto il sistematico investimento di capitali illeciti al centro nord e un preoccupante livello di compiacenza e contiguità tra sistemi criminali e grandi realtà imprenditoriali”. “La lotta alla criminalità organizzata – conclude Palmeri – deve essere corale e coinvolgere non solo magistrati, ma anche cittadini, professionisti e, naturalmente, politici. Dalla nostra, continueremo ad impegnarci con i mezzi a nostra disposizione per opporci alla diffusione del potere criminale mafioso”.


Leave A Reply