Incendio nei boschi dell’Ennese, il M5S: “Uno scempio in piena regola frutto del totale abbandono di un intero territorio”

I fatti di ieri sono di estrema gravità, uno scempio in piena regola frutto del totale abbandono di un intero territorio, quello dell’Ennese, che negli ultimi 20 anni ha visto crescere sempre più la forza della mafia e della delinquenza”. A dichiararlo è il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Giampiero Trizzino intervenuto dopo l’incendio che ha devastato centinaia di ettari di bosco in zona Ronza Piazza Armerina nell’Ennese.

 E’ al vaglio degli inquirenti ovviamente capire se la chiara matrice dolosa dei fronti incendiari è ascrivibile a piromani o ad organizzazioni mafiose e criminali come nel recente tentativo di danneggiamento al Parco di Floristella, sempre alle porte di Piazza Armerina.

 Ritardo su ritardo, – conclude Trizzino, ex presidente della commissione Ambiente all’Ars – anche quest’anno la Regione non ha fatto partire in tempo la campagna antincendi. Da cittadini, non possiamo non nascondere lo sdegno e il dolore per quanto successo; e da parlamentari però dobbiamo incalzare il legislatore affinchè si metta mano a procedure rapide e nuove risorse per consentire alle forze dell’ordine di svolgere al meglio indagini e interventi di intelligence e repressione. Siamo vicini a tutti gli abitanti della zona che hanno perso in poche ore un prezioso patrimonio”. Il deputato, in ultimo, ringrazia le forze dell’ordine e i volontari che hanno cercato di salvare il salvabile mettendo a repentaglio la propria incolumità.


Leave A Reply