Legge urbanistica. La proposta M5S: Lavoriamo tutto agosto per proteggere l’isola dai condoni

“Sacrifichiamo l’estate purché si scriva una nuova pagina per la Sicilia. La riforma urbanistica è troppo importante per essere approvata in fretta e furia. Prendiamoci tutto il mese di agosto per lavorare. Noi siamo disponibili”. È quanto dichiarano i deputati regionali del Movimento 5 Stelle componenti della Commissione Ambiente all’Ars Giampiero Trizzino, Stefania Campo e Stefano Zito a proposito della legge di riforma urbanistica incardinata in queste ore a sala d’Ercole e che ha visto la discussione generale. “Il nostro territorio – spiegano i deputati – non può permettersi una riforma raffazzonata che chiude un’occhio sugli abusi edilizi e sul consumo del suolo. I siciliani aspettano una riforma da ben 42 anni. Il testo presentato dal governo prevede degli spunti condivisibili come quelli del suolo  zero con il riutilizzo di immobili esistenti e del certificato verde, ma ma altri a nostro avviso sono dei veri e propri cavalli di Troia sui quali non possiamo abbassare la guardia. Tra gli oltre mille emendamenti presentati dalla maggioranza ci sono infatti dei veri e propri condoni edilizi, come le sanatorie per gli immobili costruiti entro 150 metri dal mare. Servono invece norme di governo del territorio di tipo moderno, che snelliscano la burocrazia e che limitino il consumo di suolo. Noi siamo pronti a lavorare tutto agosto per difendere la Sicilia” – concludono i deputati.


Leave A Reply