Tremestieri Etneo, irregolarità sulla composizione delle commissioni per il consigliere del M5S. Intervengono i parlamentari Cinquestelle all’Ars che interrogano la Regione

Con delibera del consiglio comunale di Tremestieri Etneo dell’11 agosto scorso si è proceduto alla composizione delle commissioni consiliari. “Composizione nella quale la maggioranza ha acquisito ulteriori due posti alterando il principio di proporzionalità previsto dal regolamento”. Così il deputato Cinquestelle all’Ars Francesco Cappello adesso chiede l’intervento della Regione. Secondo il consigliere di Tremestieri del Movimento, Domenico Di Guardo, tale deliberazione è stata preceduta da una conferenza dei capi gruppo che non ha tenuto conto della proporzionalità dei gruppi consiliari all’interno delle costituende commissioni.

Nella stessa seduta di consiglio, il vice segretario comunale emetteva una nota a chiarimento dei dubbi già avanzati a tal proposito. “Una nota che appare assai contraddittoria, – continua Cappello nell’interrogazione parlamentare – soprattutto nella parte in cui si afferma che: “Non vi è nella designazione effettuata dalla conferenza dei capi gruppo un rigido rispetto del criterio della proporzionalità che, comunque, non inficia dal punto di vista della legittimità la proposta all’attenzione del consiglio comunale”. Ricorda in conclusione Cappello che proprio l’art.36 comma 5 recita “nella composizione delle commissioni consiliari permanenti, nell’insieme e per quanto possibile, si dovrà tenere nel giusto conto la consistenza dei vari gruppi consiliari presenti in Consiglio, riflettendone le proporzioni”.


Leave A Reply