Palermo, M5S all’Ars: Il Parco Uditore non verrà toccato

I deputati Cinquestelle Claudia La Rocca e Giorgio Ciaccio hanno interloquito col sindaco Orlando: “I carotaggi sono stati commissionati dall’amministrazione comunale così da procedere alla variante e quindi destinare definitivamente a Parco Urbano l’intera area”

parco-uditore

Palermo, 2 aprile 2015 –  “Il Parco Uditore non verrà toccato, nessun grattacielo del centro Direzionale nascerà nella bellissima area verde palermitana”. Lo annunciano i due deputati all’Ars del Movimento 5 Stelle Giorgio Ciaccio e Claudia La Rocca che, nelle scorse ore, hanno interloquito col sindaco Orlando, l’Assessore alla pianificazione urbana Gini e il dirigente del dipartimento regionale all’Ambiente Gullo.

“I cittadini palermitani – afferma la deputata Cinquestelle Claudia La Rocca – e l’associazione Parco Uditore, che con estrema dedizione ha reso l’Uditore una bella e viva realtà, possono tirare un sospiro di sollievo. Abbiamo chiarito quello che è solo un grosso malinteso, i carotaggi, infatti, sono stati commissionati dall’amministrazione comunale proprio per procedere alla variante e quindi destinare definitivamente a Parco Urbano l’intera area, mettendo definitivamente un punto allo spettro del grattacielo”.

Ma i deputati non si fermano: “Abbiamo provveduto – continua il deputato Giorgio Ciaccio – ad inviare una nota ufficiale all’assessorato di competenza e all’amministrazione comunale per avere dei chiarimenti, nonchè una risposta inconfutabile scritta nero su bianco.
Contestualmente, in attesa di risposta scritta, abbiamo avuto interlocuzioni sia con il dipartimento regionale di competenza, sia con il Sindaco e Assessore Comunale, pare non ci sia nessuna intenzione di costruire il “centro direzionale”.

I parlamentari M5S si augurano che anche l’amministrazione comunale chiarisca definitivamente e pubblicamente la questione.


Leave A Reply