Femminicidio. A Baida (Palermo) attivisti M5S dipingono di rosso una panchina per dire no alla violenza sulle donne

Una panchina dipinta in rosso nella piazza cittadina della frazione di Baida nel Palermitano come luogo simbolico contro la violenza sulle donne. E’ questa l’immagine scelta dai promotori dell’iniziativa di sensibilizzazione contro il fenomeno della violenza sulle donne che verrà presentata alla cittadinanza dai portavoce del Movimento 5 Stelle a vari livelli istituzionali. La panchina, dipinta in rosso dagli attivisi del M5S tra i quali il portavoce della quarta circoscrizione del Comune di Palermo Mirko Dentici, sarà presentata nel corso di un incontro in piazza Pietro Micca a Baida sabato 25 gennaio alle ore 15.30, alla presenza tra gli altri, della portavoce al Senato della Repubblica Cinzia Leone, vice presidente della commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno del femminicidio, della deputata Ars Roberta Schillaci, componente della commissione d’inchiesta sul fenomeno delle mafie e della commissione cultura, formazione e lavoro e della portavoce alla Camera dei Deputati Valentina D’Orso, componente della commissione giustizia e facilitatrice nazionale giustizia e affari istituzionali. A moderare l’incontro sarà Mirko Dentici portavoce M5S della quarta circoscrizione del Comune di Palermo. “Inauguriamo una panchina di colore rosso per ricordare che il femminicidio è una vera e propria emergenza sociale. Bisogna parlarne tanto per rendere uomini e donne consapevoli del fenomeno” – dice Roberta Schillaci. 


1 commento

  1. Pingback: Femminicidio. A Baida (Palermo) attivisti M5S dipingono di rosso una panchina per dire no alla violenza sulle donne

Leave A Reply