ARS SICILIA – Ok dall’Aula alla Legge sulle professioni motorie

motorie

Arriva l’Ok da Sala d’Ercole al ddl sulle professioni motorie n.338-413, a firma Trizzino (M5s) – Panepinto (Pd). La legge passa con 51 voti favorevoli ed inquadra, per la prima volta in Sicilia, la figura dei laureati in Scienze Motorie, direttamente e obbligatoriamente, all’interno delle strutture sportive.

Il testo – afferma il presidente della commissione Ambiente Giampiero Trizzino, cofirmatario del ddl – valorizza finalmente le conoscenze e le competenze acquisite dagli studenti universitari, immettendoli direttamente nel mondo del lavoro”. I parlamentari dicono “basta alla sottovalutazione della professione”, troppo spesso mortificata da palestre e centri fitness privati che impiegano operatori improvvisati, sfuggendo ad ogni controllo in materia di sicurezza e professionalità delle prestazioni erogate ai cittadini utenti di tali servizi.

Giampiero-Trizzino-8-300x300Alla stesura del ddl hanno lavorato anche il professore Palma, docente dell’Università di Palermo, ed il dottore Petrucci; esperti del settore che hanno fornito un contributo tecnico per identificare al meglio le problematiche e i risvolti di questa professione. Interviene il professore Palma: “A nome dei docenti dei corsi di studio in scienze motorie esprimo il mio più vivo apprezzamento per i promotori del disegno di legge che hanno finalmente riconosciuta la loro professionalità. Questa legge priva di oneri per la Regione Sicilia avrà un’importante ricaduta sulla salute degli utenti degli impianti sportivi fino ad ora spesso affidati a personale scarsamente qualificato“. Marco Petrucci, dottore in scienze delle attività motorie e preparatore atletico professionista: “E’ un momento storico per lo sport siciliano. Questa legge dà la giusta dignità ai professionisti del settore

Si tratta della prima legge votata dal parlamento siciliano senza il commissario dello Stato; “una bella responsabilità che siamo pronti ad assumerci – concludono i deputati del Movimento 5 Stelle all’Ars – per una legge tanto attesa dai giovani siciliani”. Basti pensare che la pagina facebook, nata ad hoc per promuovere il ddl, conta già circa tremila iscritti.

La legge regionale sarà presentata in collaborazione con le università di Palermo, Enna, Messina e Catania in un evento che vedrà anche il coinvolgimento del presidente della IV commissione legislativa ambiente e territorio Giampiero Trizzino, nonché le altre figure istituzionali del mondo Accademico e Sportivo.


2 commenti

  1. Buona sera essendo molto scettico per via delle troppe delusioni del passato vorrei avere se qualcuno ne ha maggiori delucidazioni in merito a questa importantissima legge! Scusate ancora se non traspare entusiasmo dalle mie parole ma attendo! Grazie!

  2. Maurizio Picarella on

    Ancora stento a crederci, ho passato quasi tutta la notte ad inviare mail ad amici e colleghi, il sogno è diventato REALTA’. Un immenso GRAZIE VA a tutti coloro che hanno lavorato e creduto in tutto questo, a Giovanni Panepinto ed a Giampiero Trizzino. E’ l’inizio di una svolta epocale in termini di: professionalità (onori ed oneri) , di garanzia per la salute del cittadino e di opportunità di lavoro, sopratutto per i miei giovani colleghi. UN GRAZIE IMMENSO.

Leave A Reply