Meetup Grilli di Sciacca – Richiesta 8 x mille per la sicurezza scolastica

imagesE’ stata presentata in data odierna presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Sciacca la richiesta da parte del Meetup “Grilli di Sciacca” affinché Sindaco e Presidente del Consiglio Comunale convochino le rispettive assemblee per discutere e presentare entro il 30 Settembre prossimo, richiesta al Governo Nazionale di accesso ai fondi destinati all’8 per mille per l’adeguamento strutturale e l’efficientamento energetico degli edifici scolastici di propria competenza.
Nel documento si ricorda che «ogni anno, in occasione della dichiarazione dei redditi, il
contribuente italiano può effettuare una scelta in merito alla destinazione dell’8 per mille del gettito
Irpef. Sul territorio di Sciacca, poi, sono presenti edifici scolastici di proprietà comunale che
necessitano di interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento
antisismico ed efficientamento energetico».
A partire dal corrente anno, grazie ad un emendamento del Movimento 5 Stelle alla legge di stabilità 2014, è stata modificata la legge 222/1985 che regolamenta la disciplina dell’8 per mille: lo Stato, in altre parole, può destinare il proprio 8 per mille oltre che ad «interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali», anche per «ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica».
Visto che le pubbliche amministrazioni hanno tempo fino al 30 settembre per presentare richiesta e fare così in modo che l’8 per mille statale sia usato laicamente e a beneficio di tutti, i componenti del Meetup “Grilli di Sciacca” chiedono che il «consiglio comunale impegni il sindaco e la giunta ad attivare tutte le procedure amministrative necessarie ai seguenti effetti: presenti formale richiesta, entro e non oltre il 30 settembre 2014, di accesso ai fondi destinati dall’8 per mille all’edilizia scolastica da destinare a miglioramento e ristrutturazione degli edifici scolastici posti sul nostro territorio comunale; presenti le istanze per la concessione del contributo alla Presidenza del consiglio dei ministri (a mezzo Ar o Pec ovvero delle altre modalità di cui all’art.65 del d. lgs 82/2005) al seguente indirizzo posta ordinaria: Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per il coordinamento amministrativo presso Ufficio accettazione corrispondenza di Palazzo Chigi Piazza Colonna 370 – 00187 Roma».


Leave A Reply