M5S Bagheria – Cambiamento, legalità e trasparenza alla base della nuova gestione rifiuti

patriziocinqueSiamo ad agosto e “L’estate Calda” di Patrizio Cinque e del Movimento Cinque Stelle di Bagheria non è ancora finita.

Prerogativa primaria del Movimento Cinque Stelle è l’attività di indagine e azione politica, propensa a non arrendersi davanti ad alcun ostacolo.

In questi giorni, infatti, il sindaco Cinque, l’assessore Atanasio e alcuni consiglieri e attivisti M5S, insieme a due agenti della Polizia Municipale, si sono recati all’Autoparco Comunale (luogo di ritrovo dei dipendenti dell’ATO Rifiuti PA 4 COINRES), per verificare le presenze dei lavoratori che prestano servizio per il Comune di Bagheria.

Troppo spesso giriamo per la città e vediamo i cumuli di rifiuti per le strade e, come cittadini tra i cittadini con un ruolo diverso, abbiamo scelto ancora una volta la strada della legalità e della verità, che adesso abbiamo deciso di raccontare alla cittadinanza.

Per verificare quanti dipendenti COINRES fossero presenti sul posto di lavoro, sono stati controllati i fogli delle presenze, dai quali si è appreso che, escludendo chi era in ferie, i trasferiti, gli assenti per infortunio o malattia, o in stato di detenzione, erano presenti su 53 unità di personale solo in 17.

Tutto questo è avvenuto nelle giornate del 15, 16, 17 e 18 agosto, durante i due turni delle 22 e delle 4 del mattino.

Dove si trovavano, dunque, gli altri dipendenti COINRES, se non erano né in ferie né in malattia o infortunio, né trasferiti in altro Comune?

Bagheria continua ad avere un cronico disservizio per quanto concerne la raccolta rifiuti.

Sarà forse dovuto ai dipendenti meno virtuosi che disertano il posto di lavoro, oppure ai mezzi comunali di raccolta che tendono ad “usurarsi” e ad avere frequentemente dei “problemi” che richiedono manutenzioni continue?

Anche sulla tematica dei mezzi usurati si sta effettuando un monitoraggio costante, attraverso l’analisi delle fatture sulla riparazione dei mezzi, visto l’esborso esoso di denaro da parte dell’ente e la continua indisponibilità degli autocompattatori, dovuta al fatto che sono quasi costantemente in officina.

“Nessun Sindaco e nessun gruppo politico si è mai recato a verificare le condizioni di un servizio, al fine di analizzarne le cause del suo cattivo funzionamento e tentare di risolverle”.

Questo è quello che hanno dichiarato alcuni dipendenti, durante le incursioni all’Autoparco dei giorni scorsi.

Per il M5S i problemi vanno affrontati “di petto”, senza delegare nessuno.

Il 22 agosto l’Amministrazione comunale ha spiegato alla città quale sarà quella che abbiamo definito la Rivoluzione dei Rifiuti che permette di iniziare la raccolta differenziata e si proietta verso la STRATEGIA RIFIUTI ZERO.

Per noi il RIFIUTO rappresenta una RISORSA PREZIOSA che non va sprecata.

Il nostro compito è quello di motivare i singoli cittadini ad acquisire nuovi comportamenti di vita, finalizzati a consentire la riduzione dei rifiuti prodotti e ad attuare una corretta raccolta differenziata. In seguito, dopo che i cittadini avranno chiare le modalità di raccolta differenziata, si potranno finalmente cogliere i frutti di questa nuova gestione.

Avviare questa nuova modalità di raccolta è il nostro prioritario e basilare obiettivo, che rappresenta non solo la necessità di considerare i rifiuti come risorsa da reimmettere nel tessuto produttivo, ma anche come unica occasione per i cittadini di RIDURRE la gravosa TASSA.

Il M5S mira alla Rivoluzione Culturale perché Bagheria merita di più.

Il COINRES è un Consorzio “attenzionato”: gli atti relativi a questa gestione sono nei fascicoli della Commissione Nazionale Antimafia del Parlamento Nazionale e tra i dipendenti in forza lavoro a Bagheria c’è un “pentito di mafia” e altri arrestati per reati gravi.

Se dovrò rischiare la vita per cambiare questa città lo faròha dichiarato il NOSTRO SINDACO-. E noi saremo con lui come un blocco unico e monolitico  perchè è per la nostra città che lottiamo.

I bagheresi vogliono il cambiamento, la legalità e la trasparenza.

Il M5S ha avuto questo mandato dai cittadini, ed è assolutamente doveroso scardinare tutto ciò che è stato frutto della  malagestione precedente.

Per fare questo abbiamo intenzione di lottare senza sosta, non desistendo davanti alle difficoltà che incontreremo.

Non siamo da soli e ne siamo consapevoli. Ringraziamo chi con costanza ha scelto e sceglie ogni giorno la strada della legalità, rispettando le regole e svolgendo il proprio lavoro con dedizione. Siamo grati ai cittadini che ci sono stati vicini e che solidarizzano con noi in questa lunga battaglia, per ripristinare con tenacia i diritti che a lungo, nostro malgrado, ci sono stati negati.

M5S Bagheria


1 commento

  1. Questa è politica essere a disposizione della comunità per affrontare i problemi e mettere la propria faccia è solo del nostro paese perché nessuno ha fatto politica seriamente e ha aiutato le infiltrazioni mafiose nelle compartecipate pubbliche .
    In bocca al lupo che tu sia protetto dai cittadini onesti che credono nel paese

Leave A Reply