Meetup Enna – Sulla nomina degli scrutatori

Quanto accaduto mercoledì davanti alla commissione elettorale del Comune di Enna in occasione della scelta degli scrutatori per le elezioni europee del 25 maggio conferma come tutti i partiti, partiti camuffati da movimenti e associazioni guidate da consiglieri comunali sono la stessa identica cosa del Pd ennese.

Il Meetup di Enna aveva già nell’ottobre scorso scritto al sindaco di Enna chiedendo che gli scrutatori fossero scelti tra le persone meno abbienti per fare guadagnare loro qualche euro. Ovviamente il Sindaco non ci ha risposto continuando a mantenere un atteggiamento altezzoso ed arrogante.

Ognuno di buona parte dei consiglieri comunale di Sala D’Euno si è “sistemato” qualche amico, pare ci sia anche qualcuno che abbia indicato il proprio figlio. Il tutto è avvenuto nell’ultimo giorno utile per la designazione degli scrutatori, in modo tale che nessuno avrebbe più potuto fare niente.

Il vice sindaco Cappa, che ha guidato le “Operazioni”, ha dimostrato di essere anima e corpo legato al sindaco Garofalo, obbedendo a precise direttive di partito. La finta “Opposizione” si è ben guardata dal creare fastidi e disturbo al primo cittadino.

Chiediamo con forza che il vice sindaco rassegni le sue dimissioni dall’incarico per i comportamenti “allegri” tenuti in questa occasione.

Il Meetup di Enna rassicura i cittadini ennesi che di questi signori la città si libererà molto presto. Nel maggio del prossimo anno in occasione delle amministrative sapremo dire con chiarezza BASTA! Dobbiamo rompere questa campana di vetro che da 20 anni opprime la vita di ognuno di noi.


Leave A Reply