Termini Imerese:richiesta di accesso agli atti;nessun riscontro dopo quattro mesi

Contaminazione ambientale impianti Profineco, richiesta di accesso agli atti della commissione Ambiente all’Ars al comune di Termini Imerese. M5s: “Trascorsi quattro mesi e ancora nessun riscontro

Il candidato portavoce sindaco Cinquestelle Luigi Sunseri: “Non ci fermeremo finché non avremo avuto risposte”

  “Sono trascorsi quattro mesi e ancora nessun riscontro da parte del comune di Termini Imerese rispetto le istanze di accesso agli atti presentate dal presidente della commissione Ambiente all’Ars, il portavoce M5s Giampiero Trizzino, relativamente lo stato di contaminazione ambientale causato dagli impianti della Profineco spa nel comune di Termini Imerese”. Questa la denuncia del candidato Cinquestelle Luigi Sunseri che non demorde e precisa “non ci fermeremo finché non avremo avuto risposte”.

In data 17 dicembre – racconta Sunseri – quattro nostri rappresentanti, su invito del presidente Trizzino, hanno partecipato all’Audizione tenutasi in commissione relativamente la questione in oggetto”. A seguito dell’incontro, secondo quanto stabilito, il parlamentare M5s ha presentato delle istanze di accesso agli atti che, alla data odierna, non hanno avuto riscontro nei termini previsti dalla legge, ad eccezione di quella presentata all’assessorato Energia e servizi di pubblica utilità – dipartimento dell’Acqua e dei rifiuti. Dal Movimento 5 stelle di Termini Imerese concludono “continueremo la lotta alla ricerca della verità nelle sedi opportune secondo quanto previsto dalla legge”.


Leave A Reply