Gli ex lavoratori Asen da dieci anni in attesa di transitare ad AcquaEnna e ancora senza lavoro

La deputata M5s Valentina Palmeri interroga il Governo: “Bastava emanare un decreto eppure non fu mai fatto, perché?”

A distanza di dieci anni gli ex lavoratori Asen di Enna sono ancora senza lavoro. L’azienda, addetta alla gestione idrica del comune di Enna prima che subentrasse l’Ato idrico nel 2004, al momento in cui fu messa in liquidazione contava 80 unità nel personale. Ben 67 ex Asen furono messi in aspettativa di prepensionamento e in pensionamento.

Ai 13 lavoratori rimasti fu detto che sarebbero transitati di diritto alla società AcquaEnna; fu messo anche per iscritto sui verbali dell’Ato. A testimonianza del predetto impegno, nel 2006, fu redatta una convenzione tra il comune di Enna e AcquaEnna. A quel punto il presidente della Regione avrebbe dovuto soltanto perfezionare l’iter con proprio decreto.

“E invece nulla, solo chiacchiere, a discapito del lavoro di onesti cittadini” – afferma contrariata la deputata del Movimento cinque stelle all’Ars Valentina Palmeri. “Incomprensibile, il decreto non fu mai emanato”. La parlamentare Cinquestelle interroga il Governo per sapere come intenda tutelare i diritti dei 13 lavoratori licenziati.


Leave A Reply