Interrogazione M5S in favore del turismo nautico siciliano

La Rocca indirizza il Governo: ”Ecco come fronteggiare la crisi che colpisce il settore”. La deputata Cinquestelle all’Ars: “Lo sviluppo passa dal potenziamento dei porticcioli turistici”

Palermo, 27 febbraio 2014 – Sviluppo del turismo nautico siciliano, un’interrogazione M5S lancia proposte al Governo regionale per fronteggiare la crisi evidente che colpisce il settore. “Crediamo fortemente – afferma la deputata Cinquestelle Claudia La Rocca, prima firmataria dell’atto parlamentare – che il turismo possa fare da volano di sviluppo per la nostra isola”.
Le idee sono scaturite a seguito del II Forum regionale sul turismo, organizzato dal Movimento cinque stelle Sicilia e tenutosi a fine novembre scorso, e che ha visto come relatore l’esperto del settore Giovanni Ruggieri e la presenza degli assessori Stancheris e Cartabellotta.
“La prima proposta è quella di mettere in sicurezza i porticcioli turistici preesistenti – continua La Rocca – creando un sistema di classificazione per servizi forniti all’imbarcazione e servizi forniti al turista. Ciò consentirebbe di estendere il numero di concessioni per posti barca, contribuendo ad aumentare gli introiti della Regione”. “Inoltre – aggiunge la deputata M5s – tutto ciò si tradurrebbe in un contenimento dell’aumento delle concessioni demaniali già esistenti”.
La proposta consentirebbe, dunque, la creazione di una rete di approdi e di porticcioli per visitare il territorio interno di tutta l’isola. I suggerimenti vanno oltre, infatti, i Cinquestelle all’Ars, in un ottica di equità, indica di inserire nel canone demaniale una quota fissa ed una quota variabile legata al fatturato e all’incremento di turismo nautico. “Sarà lo stesso concessionario – conclude la parlamentare 5 stelle – a svolgere un servizio di presidio, di accoglienza turistica e di tutela e controllo della costa”.
Ultima istanza, la creazione di un sistema di prenotazione on line della disponibilità che consenta di incrementare il numero di transiti nei porti e nei porticcioli. “Il Governo si dedichi ad aspetti pratici – ribadisce la parlamentare La Rocca – legati allo sviluppo del turismo e dell’economia siciliana”.  

2 commenti

  1. Se entravate nella maggioranza e nel Governo, invece di emanare proclami, potevate realizzare le iniziative.

Leave A Reply