Caso MUOS: Restiamo in attesa del parere dell’ISS sul MUOS!

Trizzino: “Circolano voci sulla possibile uscita della relazione dell’ISS sul MUOS che lascerebbe intravedere il via libera al completamento dei lavori della struttura militare di Niscemi. Non è vero: l’elaborato ancora non è pronto. Restiamo in attesa di conoscere il testo licenziato ufficialmente.

Due mesi fa sollevai forti dubbi sulla opportunità di affidare il parere all’ISS. Secondo noi i lavori precedentemente compiuti in commissione ambiente e sanità dell’Ars, già dimostravano ampiamente la pericolosità dell’opera. Ciononostante entrambi i Governi, nazionale e regionale, hanno voluto affidare un ulteriore controllo all’ISS.

Ad ogni modo, al di là delle considerazioni che l’ISS produrrà sugli aspetti salutistici del Muos ricordo, che la questione incide anche sul profilo della tutela del paesaggio, violando ben tre prescrizioni, in quanto la struttura insiste su un Sito di Interesse Comunitario, su una zona di massima tutela del piano paesaggistico di Caltanissetta e su l’area “A” della Riserva Sughereta.

La questione non può e non deve chiudersi qui.


2 commenti

  1. Sergio Scavone on

    Non solo impatto ambientale e danno alla salute, non dimentichiamo che la Sicilia è un territorio altamente militarizzato, cosa che invece il trattato di pace di Parigi prevedeva la smilitarizzazione del territorio siciliano. Questo, oltre che renderci complici passivi di attacchia verso altri paesi, ci vede come obiettivo sensibile in caso di disordini. Non solo la Sicilia è operativa dal lato tattico, ma è anche un centro logistico di enorme interesse. Adesso basta giocare con le nostre vite, sono 152 anni che l’Italia mette a rischio la vita e la sicurezza in Sicilia!

  2. Sull’impatto paesaggistico non dico nulla perche non conosco le problematiche, ma su quelle sanitarie posso esprimere un giudizio praticamente certo per quanto possibile esserlo data la complessita’ della materia biologica. E tale giudizio non puo’ essere diverso da quello che e’ stato detto ormai da tutti e che non potra’ che essere confermato dall’ISS, e cioe’ che gli effetti biologici del campo o dei campi elettromagnetici MUOS sono assolutamente irrilevanti. Non esiste alcuna pericolosita’ pratica dei trasmettitori MUOS e continuare ad insistere su questo argomento e’ una assurdita. A questo punto si possono fondare comitati di protesta contro qualsiasi cosa , tipo i gamberoni arrostiti oppure i ventilatori a soffitto.
    Smettiamola di fare guerre contro nemici che non esistono e dedichiamoci alla difesa della salute e della natura dove essa e’ veramente messa in pericolo.

Leave A Reply