Voto grandi elettori, M5S: “E’ il trionfo del modello piatto di lenticchie”

Un accordo nato la scorsa settimana col voto di genere, proseguito stamattina in Commissione e concretizzatosi stasera in Aula”.

Il Movimento Cinque Stelle bolla in questo modo il nuovo feeling centrodestra-centrosinistra che ha portato la scorsa settimana a dare il via libera alla nuova legge elettorale per le comunali (che aumenta concretamente la pratica del voto di scambio) e oggi prima a dare parere positivo sugli incarichi agli ex deputati Francesco Calanna e Titti Bufardeci e alla gelese Maria Antonia Nuara (a cui il M5S ha dato parere contrario), e poi a votare Francesco Cascio quale terzo componente della delegazione che andrà ad eleggere il presidente della Repubblica.

Abbiamo assistito – dicono i deputati del Movimento – alla definitiva restaurazione della vecchia concezione di fare politica, fatta di spartizioni e di mercimonio. E’ tornato il modello “piatto di lenticchie” in cui tutto è materia di scambio, anche a fronte di modestissime contropartite”.


9 commenti

  1. Quando ho sentito di questa apparente legge elettorale pro donne ho subito pensato ai tempi delle elzioni in cui gaetano badalamenti era il re di cinisi e il voto era controllato e i cittadini dovevano obbedire ciecamente tempi in cui Geronimo Stefanini giovane avvocato di Cinisi era il sindaco di Mafiopoli. Ebbene Geronimo Stefanini ora è un avvocato ancora vivente e ora cinisi può diventare di nuovo mafiopoli ma Peppino Impastato non c’è più, è morto e la restaurazione è di nuovo possibile. Amici forse conviene cominciare a cercarci uno stato estero dove traslocare oppure bisogna tirare fuori le palle e metterci a lottare.

  2. Forse se aiutavate Bersani nel suo progetto tutto sarebbe stato più facile. Così avete costretto il Pd a mettersi in contatto con il Pdl per cercare i compromessi per l’elezione del Presidente della Repubblica e quindi si ricomincia con gli inciuci a cui purtroppo una certa parte del Pd si era abituata. Segnali di rinnovamento Bersani li aveva dati e voi non li avete voluto accogliere, come invece si sta cercando di fare in Sicilia con il governatore Crocetta. Quindi prendetevi anche voi una parte di responsabilità e cercate invece di fare in modo che questo inciucio non continui anche con un patto per un governo anche a tempo che spero il Pd non faccia. Ma occorre nell’interesse dell’Italia dare una governabilità. Secondo me, che comincio ad apprezzare il vostro ruolo, commettereste un grave errore pagandone poi la conseguenza con le prossime elezioni. Quindi state attenti perchè da sondaggi che si sentono in tv ci si attende da voi un vostro ruolo nella governabilità del paese. Ne avreste da guadagnare.

  3. Basiricò Giuseppe on

    Purtroppo la mentalità Siciliana sottomessa al potere Politico per 50 anni e difficile da sdradicare, però la possibilità che si ci possa riuscire nei prossimi 20 anni e debellarla ci stà……con la nuova generazione che cresce con questo cambiamento liberista e onesto che si e venuto a creare in questi anni, pertanto se non vi rendete conto che l’applicazione del nostro Statuto Siciliano e importante per dare fiducia ai nostri giovani e liberarci quasi del tutto di Roma all’ora non riuscite a chiudere il ciclo che avete incominciato, per me la chiave del successo della notra povera sicilia e quasi la totale INDIPENDENZA . Buon cinque stelle

  4. Come al solito, disinformazione, complottismo, inciucismo e ignoranza sparsa a piene mani dal Mo’ Vi Mento:
    elezione a scrutinio segreto, due preferenze per votante, passano i primi tre, per i movimentisti e’ IMPOSSIBILE che Cascio riesca a raccogliere 33 preferenze, ci deve essere sotto l’imbroglio, l’accordo, l’inciucio.
    Perche’?
    E se si dovesse applicare lo stesso metro al M5S, allora dovreste spiegare da dove arrivino i dieci voti in piu’, oltre a quelli del vostro gruppo, si suppone, a Siragusa, o quello in piu’ alla Ciancio: con chi vi siete accordati? Cosa avevate promesso in cambio e a chi? Perche’ non avete avvertito il povero Venturino che ha finito per votarsi da solo?

  5. Non so se quello che dite corrisponde a verita, quando avete votato con Crocetta per eliminare le province avete votato per una cosa giusta, perche non riuscite a capire che anche gli altri la pensano diversamente da voi e a loro modo possano votare una loro legge giusta come puo essere la legge elettorale di genere . Per le elezioni per il presidente della repubblica avete avuto 10/12 voti in piu del vostro gruppo e parlate di inciucio, siete stati esclusi perche il cestrodestra in quella votazione si è compattato e ha determinato oò rappresentante della minoranza.
    Le scelte che il vostro partito ha fatto a livello nazionale sono quelle di gioire a far fare un accoso del pd con il pdl cosa che ritengo sbagliatissima, ma voi lavorate per questo, si sta perdendo una occasione (ho dubbi che si ripetera) per liberare l’Italia dal berlusconismo che si trova a destra a centro a sinistra e nella societa.

  6. Il dialogo costruttivo non è “inciucio”, fa parte della vita di ogni giorno; da genitore spesso ricorro a delle mediazioni nei litigi dei miei figli, tali mediazioni, assunte con grande senso di responsabilità, sono finalizzate ad un bene comune.
    Credo che dietro questa TASSATIVA CHIUSURA del Movimento Cinque Stelle, o meglio DEI GRILLINI, dietro questo “moralismo”, in effetti si maschera UNA ENORME PAURA di esporsi ad un confronto democratico, CHE PUO’ anche essere costruttivo ed eticamente elevato.
    Peccato, di fronte ad una occasione probabilmente irripetibile, ci si ostina alla “caccia alle streghe”.

    • Stefano Mortellaro on

      Ma tu saresti bugiardo nel dialogo con i tuoi figli? Probabilmente non hai seguito la seduta in aula. Il PDL per tutto il tempo ha asserito che la legge così com’era avrebbe favorito il voto di scambio. E alla fine, bugiardo, ha votato a favore della legge così com’era. Il PD ha accettato questa falsità per motivi che non mi interessa scoprire. Se la mediazione significa disonestà, che se la tengano. Di sicuro non è colpa dei ragazzi che hanno dimostrato buon senso e coerenza dall’inizio della seduta fino alla fine.

      • Sottolineo il “PUO’ ESSERE”: dietro la mia affermazione, apprezzo a pieno le critiche mosse contro tutte “le porcate della MALA politica”, ma non si può generalizzare un concetto e rinchiudersi in una “corazza”; oggi assistiamo a tanti disperati privi di lavoro, senza soldi, che sperano IN UNA SOLUZIONE, SERVE UNA SOLUZIONE, E SERVE OGGI, non si possono aspettare i risultati delle prossime elezioni. Il mio pensiero riguarda non tanto il discorso regionale, che bene o male rappresenta un buon esempio, MA QUELLO NAZIONALE, DI FATTO BLOCCATO!
        Un cordiale saluto

Leave A Reply