Precari, richieste censimento agli Enti regionali da Vice Presidente Ars Venturino

Partono oggi le richieste ai comuni ed agli assessorati regionali per il censimento esatto degli Asu in forza agli Enti locali. Venturino: un censimento utile alla formulazione di un testo organico contro il precariato

Sono partite stamani a firma del Vice Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Antonio Venturino del Movimento 5 Stelle richieste a tutti gli Assessorati della Regione Sicilia per conoscere attraverso una articolata disamina “il numero dei precari in servizio, la loro tipologia legislativa ed il finanziamento destinato a tale copertura”.
Antonio Venturino ha nei giorni scorsi incontrato in Piazza del Parlamento a Palermo i lavoratori Asu nel corso di una manifestazione, invitando in Vice Presidenza una delegazione di essi per ancor meglio focalizzare quali i ruoli e le problematiche dei lavoratori. “Stiamo lavorando – ha detto Venturino- ad una testo organico contro il precariato, una legge che ponga fine al sistema di proroghe che da un lato non fa dormire sonni tranquilli ai lavoratori,  dall’altro costringe gli enti a lavorare in emergenza, con aggravio di costi per i cittadini. I lavoratori Asu, sono nella maggioranza dei casi- continua Venturino- indispensabili agli uffici degli enti siciliani”.
Analoghe richieste saranno in queste ore inoltrate a tutti i comuni dell’isola a firma di altri portavoce del Movimento 5 Stelle rappresentanti di Senato, Camera e dell’Ars.
Intanto proseguono in Vice Presidenza di Palazzo dei Normanni, gli incontri per la definizione del testo, l’ultimo le scorse ore ha visto la presenza di esperti di diritto del lavoro tra cui l’Avvocato Francesco Menallo, il dott. Gaetano Aiello, i deputati componenti della quinta commissione all’Ars Valentina Zafarana e Gianina Ciancio, oltre che dello stesso Vice Presidente dell’Ars Antonio Venturino che oggi aggiunge “stiamo lavorando per rendere stabile e definitivo il ruolo occupazionale di questi soggetti”.

 


8 commenti

  1. Siete proprio sicuri che: “I lavoratori Asu, sono nella maggioranza dei casi- continua Venturino- indispensabili agli uffici degli enti siciliani”???

  2. è da 20 anni che ci prendono in giro chiediamo solo giustizia e il posto di lavoro che ci tocca.

  3. E’ pazzesco. Migliaia di INUTILI soggetti messi li dai ras politici di turno tramite cooperative, lavori sociali e stronzate varie, che M5S vuole stablizzare.

    Ovvero caricare sul groppone del cittadino come stipendi e tasse e costi legati?

    Ma che cosa si può pretendere: che gli M5S fossero diversi dalla gente che li ha eletti?
    Gli M5S si sono trovati il posto di lavoro alla Regione.

  4. nel tabulato richiesto alle amministrazioni ed agli enti almeno chiedere di indicare oltre i dati anagrafici completi anche di C.F. anche la data di inserimento nell’amministrazione o nell’ente utilizzatore.

  5. sicilianovero on

    Amico Venturino, sarebbe giusto che affrontasse, prima d’ogni altra cosa, il mortificante problema del personale dell’Ente Acquedotti Siciliani. Cosa assurda che si cerca di stabilizzare i precari mentre si umilia il personale in servizio all’ente, prossimo alla pensione per colpa d’una gestione politica attenta più alla risoluzione dei problemi personali che a quelli della collettività.
    Da tempo sto notando che si vogliono portare avanti le riforme tralasciando il completamento di quelle già iniziate nel tempo. Cosi facendo non faremmo altro che aumentare la confusione e l’insicurezza sociale.

  6. Ma secondo voi, perchè non rispondono i deputati?

    E non solo qui. Tante domande poste rimangono commento tra noi, semplici cittadini.
    I “generali” si schifano a rispondere.

Leave A Reply