Il Vice Presidente dell’ARS Antonio Venturino in audizione ai cantieri culturali della Zisa sul rilancio del Cinema in Sicilia

Audizione proficua e costruttiva” quella avvenuta stamani al Centro sperimentale di cinematografia a Palermo ai Cantieri Culturali della Zisa dove la V commissione Cultura dell’Assemblea Regionale Siciliana, di cui è componente il Vice Presidente Vicario Antonio Venturino del Movimento 5 Stelle, si è riunita insieme alla IV Commissione che si occupa di turismo presieduta Giampiero Trizzino.

L’incontro che ha visto la presenza del Direttore Generale Assessorato Regionale al Turismo Alessandro Rais è stato organizzato per discutere di un nuovo DDL sul Cinema in Sicilia. Visibilmente emozionato il direttore della sede Sicilia, il giornalista Ivan Scinardo, dal 2010 alla guida della scuola palermitana, nell’accogliere la delegazione nella splendida sede di via Paolo Gili, padiglione 6 all’interno dei cantieri culturali della Zisa. Dopo un intenso e proficuo incontro con gli allievi e i docenti durante il quale hanno potuto apprezzare le esercitazioni didattiche degli studenti, i dirigenti del Centro Sperimentale di Cinematografia hanno convenuto con i presenti sulla esigenza ormai inderogabile di favorire le potenzialità di lavoro oltre che di richiamo turistico e culturale che il cinema potrebbe portare alla Sicilia.

E’ stato un incontro molto proficuo dal quale tutti noi – ha dichiarato il Vice Presidente dell’ARS Antonio Venturino – abbiamo tratto un quadro molto più chiaro di come ancora una volta la cultura possa essere volano di crescita economica per la nostra regione. Esempio concreto è proprio questa struttura, recuperata al degrado ed oggi vero tempio della creatività. Insieme a Giampiero Trizzino – ha concluso Venturino– ed agli altri componenti del tavolo di stamani, stiamo approntando un DDL che accolga il cinema come strumento capace di valorizzare e dare opportunità alle eccellenze del territorio”.


4 commenti

  1. Se volete interpretare il ruolo del cinema in Sicilia come volano anche per l’impiego delle tante maestranze e dei tanti bravi tecnici che operano nell’isola mi permetto di sottoporvi una riflessione : “prima di chiudere Cinesicilia, con tanta leggerezza, fate un’analisi seria sulla sua utilità. Ma avete idea delle potenzialità che ha quella struttura?”. Sarei molto interessato a potere avere uno scambio di opinioni e di idee con qualcuno sulla questione. Ma con chi?

Leave A Reply