Antonio Venturino: «Emanuele Lauria, il giornalista che smentiva se stesso»

In campagna elettorale abbiamo detto che avremmo percepito 2.500 euro più rimborsi spesa rendicontati puntualmente.
Non vogliamo un euro in più e ciò vale anche per i cittadini a 5 stelle all’ARS che hanno assunto cariche di responsabilità rinunciando, a tal fine, alle indennità suppletive di carica.

Antonio Venturino, Giampiero Trizzino, Giorgio Ciaccio, Salvatore Siragusa e Vanessa Ferreri, nonostante quanto scritto da Emanuele Lauria nell’articolo del 22 dicembre, percepiranno, quindi, 2.500 Euro.

Noi siamo cittadini e intendiamo tenere fede agli impegni presi, insomma i cittadini a 5 stelle non si smentiscono!


12 commenti

  1. PAOLO SICURELLI on

    In attesa di risolvere definitivamente questo problema ,Visto i continui attacchi da parte dei media e non solo , sono perfettamente d’accordo con la proposta di francesco.

  2. fatti , non parole !!!! dovete mantenere il vostro impegno , è la risposta migliore e unica alle malelingue che altrimenti avranno ragione !!!! inoltre chiedo a coloro che suggeriscono di donare la differenza che se vogliono usare i propri danari per le donazioni sono liberi di farlo, ma poichè non vi abbiamo messo li ad amministrare le eccedenze, bensì ad eliminarle, prego smetterla di cercare alternative a quel taglio di stipendio che deve essere elemento distintivo dei 5 stelle !!!!!! siette sotto la lente…non fate cazzate !!!!

  3. vi ho votato per cambiare. Le parole non ci servono vogliamo i fatti , se non siete capaci di farli dimettetevi. Di scuse ne abbiamo sentito fin troppe dai politicanti di turno. Il video non lo vedo perchè non mi interessa sentire le vostre scuse. Si avvicinano le politiche occhio che come vi abbiamo portato al 20% vi facciamo scendere 0%

  4. Sono sbalordito nel leggere i commenti di cui sopra, tanto più perché espressi da gente che pare si professi sostenitore del movimento. Vorrei dire a loro: in questi decenni cosa avete fatto?? per chi avete votato? Adesso, pretendete che in qualche settimana tutti i problemi della Sicilia si risolvano. Esistono delle Leggi, fatte apposta dai “politici” perché certe cose, come quella che faranno i cittadini del Movimento 5 Stelle che sono stati eletti, non possano farsi. I motivi sono cosi ovvi che non sto qui a rimarcarli; dico solo che bisogna trovare gli strumenti “legali” per poter mettere in pratica i loro programmi. Date loro tempo che i risultati non mancheranno.

    • Eh no, ragazzi, non ci siamo! Qui non si tratta di dare addosso a un giornalista per il fatto che svolge il suo lavoro in buona o cattiva fede….
      Se ci sono problemi tecnici o burocratici per la restituzione dell’eccedenza ai 2500 Euro di stipendio netti, e per la restituzione budget per i rimborsi…
      …questi problemi vanno dichiarati, denunciati immediatamente.
      Direi di piu’: l’impegno a restituire l’eccedenza dello stipendio e’ stato preso durante la campagna elettorale, cioe’ settimane prima delle elezioni.
      Il giornalista (in buona o cattiva fede) ha chiesto conto di una promessa fatta in campagna elettorale: se ci accorgiamo solo adesso che tecnicamente non e’ possibile, significa che la promessa non puo’ essere mantenuta.
      Questo vale anche per le politiche 2013: dobbiamo documentarci, magari coinvolgere un giuslavorista e promettere solo cio’ di cui siamo sicuri.
      Cio che il M5S promette e’ la restituzione alla regione o allo stato nell’immediato, e la battaglia per la riduzione di tutti gli stipendi per legge, in futuro.
      Nel frattempo, a mi avviso, il meccanismo per aggirare le normative c’e’: pagate le imposte sullo stipendio lordo, sul netto l’eccedenza dei 2500 Euro si restituisce ad associazioni di assistenza sociale: nessuno puo’ crocifiggere il M5S su questo. Mi sembra che proposte simili siano gia’ state fatte fra questi commenti e sul sito del M5S Sicilia.
      Un altro punto (molto importante): non dobbiamo meravigliarci che commenti critici su questo argomento vengano da persone del Movimento… Beh, noi non siamo un partito, non siamo cioe’ di parte, non abbiamo i nostri eroi, abbiamo solo CITTADINI portavoce su cui vigiliamo come si dovrebbe vigilare su ogni rappresentante dei cittadini nelle istituzioni.
      Personalmente sono grato al cronista della Repubblica che ha sollevato la questione, altrimenti oggi non ne sapremmo nulla.

  5. Capisco che ci siano delle difficoltà burocratiche a restituire parte dello stipendio, considerato che è qualcosa mai fatta prima da parte di un deputato regionale.
    In attesa di soluzioni “tecniche”, si potrebbe, tolte le tasse a carico dei deputati sullo stipendio effettivo, creare un fondo per associazioni onlus, borse di studio, ecc…

  6. caro Domenico non ti devi sbalordire dei commenti e non devi dire per chi abbiamo votato in precedenza poichè sicuramente ognuno di noi ha votato sicuramente in modo diverso e per chi aveva il miglior progetto per la nostra amata terra. Si sta solo sottolineando che prima di affermare una qualsiasi cosa bisogna essere a conoscenza di come farla, piccolo esempio pratico tu quando dici a tuo figlio domani andiamo a mangiare la pizza sai sicuramente che domani ci vogliono dei soldi per pagarla e non ti siedi al tavolo senza un euro in tasca e ti sorprendi quando ti portano il conto. Adesso ci hanno detto delle cose in campagna elettorale che vanno mantenute altrimenti a casa poichè il danno che recano al movimento è tale che possiamo essere presi per i fondelli da tutti quelli che abbiamo indicato come il male supremo PSI DC PD PDL etc…Se neanche noi rispettiamo le promesse fatte che differenza c’è tra noi e loro? anche Berlusconi e Bersani sostengono che vi sono stati PROBLEMI , ma a me come a tanti altri i loro problemi non interessano devono semplicemente rispettare le promesse fatte in campagna elettorale. Come farlo lo dovevano sapere prima di prometterle le cose non dopo. Non dico che sono in malafede ma che se non sanno come fare dimissioni immediate mi sembra semplice.

  7. Che ne pensate di utilizzare le eccedenze stipendiali per piantare nuovi alberi nelle città siciliane (rimpiazzando magari parte di quelle palme morte nella totale indifferenza ed impotenza dei politici)?
    Questo garantirebbe un ritorno tangibile/visibile ai cittadini…

    Capisco che il ventaglio di opzioni per la gestione di questi fondi sia piuttosto vasto, ma a mio parere qualunque scelta venga presa l’importante è che sia sempre ispirata da quel principio che contraddistingue il M5S e pone al centro dell’azione politica il rapporto cittadino-territorio.

    In bocca al lupo a TUTTI NOI!!!!

  8. Ma di che cosa parlate? Non ci si candida a gestire le sorti di una regione senza conoscere gli esiti e le conseguenze delle dichiarazioni e delle promesse fatte in campagna elettorale. Il rimborso delle somme eccedenti lo stipendio andava fatto subito, anche perché se ne parla da almeno 4 mesi, per cui il tempo di informarsi, documentarsi e organizzarsi per la restituzione c’é stato. Adesso, farlo dopo aver percepito il primo stipendio, appare come una sconfitta. Mi spiace ma su questa cosa non ci sono scusanti. Questo é sinonimo di pressapochismo e approssimazione che non fa differenza con gli altri 75 deputati dell’ars.

  9. Scusate forse ho una soluzione a questo problema:
    perchè non veli prendete sti soldi e fate un fondo comune amministrato da voi stessi per dei lavori da eseguire sul territorio?(vedi scuole,strade ecc……..).Un’opera eseguita che porta il vostro nome sarebbe uno schiaffo morale a tutti quei politici (soprattutto quelli che stanno a Roma)che pensano solo ai loro interessi

  10. Cari concittadini, io capisco tutte le difficoltà che ci sono per la restituzione degli Euri per le differenze stipendiali e dei rimborsi, che delle leggi fatte dai “politici” professionisti hanno creato, ma non è accettabile nè che questi soldi (che derivano dalle tasse che paghiamo più o meno tutti) vadano a finire in questa o quella iniziativa decisa arbritrariamente da qualcuno, nè che molto peggio restino in mano ai cittadini eletti nel Movimento 5 stelle. A tal uopo, suggerirei di istituire un fondo dove girarli temporaneamente, fin tanto che con proposte di leggi ad oc si trovi il modo come restituire, per tutti coloro che lo vorranno, oltre ovviamente ai 5 stelle, le differenze oltre i 2.500, purchè questi Euri ritornino a rimpinguare le casse Regionali, cosicchè la regione potrebbe anche pensare di impiegarli per servizi sociali che normalmente vengono tagliati, o meglio ancora che vengano utilizzati per ridurre il prelievo fiscale regionale (anche se in maniera minima) tornando così nelle tasche di chi li ha a malincuore tirati fuori. Agli eletti raccomando vivamente di non deludere chi vi ha eletti, altrimenti chi vi ha eletti vi manderà a fanculo (per usare un termine alla Grillo)!

Leave A Reply