Sicilia

La Sicila è la Triscele sullo sfondo rosso aranciato e giallo che sventola dal Palazzo dei Normanni. La Sicilia è un’isola da sempre centro del Mediterraneo, carica di cultura greca, romana, araba, normanna, sveva , spagnola , borbonica e altro ancora che non puoi nemmeno raccontare se non vedi. La Sicilia è Sole  che si specchia nel mare, accarezza gli ulivi e il grano, bacia la terra e si innamora della Luna che mai potrà toccare.

La Sicilia è sud per il nord dell’Italia e nord per il sud del Mondo.

La Sicilia è sale che luccica nelle saline di Trapani, lava dell’Etna, cinque euro di pesce in una cassettina nella piazza principale di Sciacca, venduta su un’ape da un pescatore con pochi denti, ma con un bellissimo sorriso. La Sicilia è il sacco di Palermo, il viadotto e i palazzi che assediano Agrigento e i suoi templi, le opere incompiute vendute come opportunità di sviluppo, ma in realtà solo opportunismo senza futuro.

La Sicilia è MAFIOLITICA, la mafia e la politica unite nell’avvinghiare fino a soffocare il futuro di tutti  i cittadini. La Sicilia è sangue, un forte boato , polvere che si alza dopo un esplosione . E’ morte.

La Sicilia è Falcone e Borsellino che sorridono felici in una foto, sicuri che la loro morte  e degli uomini della scorta non sarà vana.

La Sicilia è Peppino Impastato che sbeffeggia Tano Seduto, sapendo che la mafia non perdona.

La Sicilia è la scheda del voto già compilata e consegnata fuori dal seggio dalla mafia. La stessa scheda che dovrai restituire bianca con quella affidata dal presidente di seggio. Strappa quella scheda, strapperai le tue catene!

La Sicilia è lo stretto di Messina attraversato a nuoto da un uomo che porta con sé 5 Stelle.

La Sicilia è Giancarlo Cancelleri , tutti i candidati e i cittadini che credono nella rivoluzione del Movimento 5 Stelle.

La Sicilia è ribellione democratica ai 50 euro per il tuo voto, che rappresenta il futuro dei nostri figli. Puoi partecipare o nasconderti, venderti o alzare la testa, rimanere seduto come Tano o alzarti come Peppino. La Sicilia il 28 ottore può cascare nel passato e perdersi nel buio o accendere la luce e votare Movimento 5 Stelle.

Federico D’Incà – Movimento 5 Stelle Belluno


Leave A Reply