M5S all’Ars: “Samonà pure cantore delle SS di Hitler? La misura è colma, Musumeci chieda scusa e rimuova l’assessore”

“Ex massone, leghista e, a quanto pare ora, pure cantore delle SS di Hitler. Certo, l’assessorato ai Beni culturali e all’identità siciliana non poteva trovare mani peggiori di quelle dell’assessore Samonà cui essere affidato. Se quanto riportato dal Fatto Quotidiano sull’ultimo, contestatissimo, acquisto della giunta di governo regionale dovesse risultare vero, Musumeci avrebbe solo due cose da fare: chiedere innanzitutto scusa alle vittime del nazismo e un secondo dopo rimuovere Samonà. Questa è la classica goccia che fa traboccare il vaso della decenza, già, per la verità, abbondantemente ricolmo”.

Lo affermano i deputati del M5S all’Ars, in relazione all’articolo pubblicato dalla testata diretta da Marco Travaglio, che attribuisce a Samonà alcuni versi inneggianti alla squadre di assalto di Hitler, stampati, scrive la testata, all’interno di un volume pubblicato nel 2001.

“Abbiamo avuto – affermano i deputati 5 stelle – il dispiacere di leggere solo i versi riportati dalla testata e tanto ci basta per rimanere sconcertati. Lo stesso ci aspettiamo da Musumeci, visto che persino rappresentanti della Lega all’Ars hanno chiesto ai vertici del partito di Salvini di prendere le distanze dall’assessore. Il resto dovrebbe essere consequenziale: revoca immediata della delega”.


Leave A Reply