Albo formatori professionali, Schillaci (M5S): “La procedura di aggiornamento va rinviata”

“Rinviare la procedura di aggiornamento dell’albo dei formatori, la cui scadenza è prevista per il 20 aprile, ma che deve necessariamente slittare vista l’emergenza coronavirus in corso”. A chiederlo al presidente della Regione e all’assessore regionale dell’Istruzione della Formazione professionale è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Roberta Schillaci, che ha presentato un’interrogazione all’Ars.

“La Lr 23 del 19 dicembre 2019 ha stabilito 120 giorni per l’aggiornamento dell’albo – ricorda Schillaci – e già a gennaio di quest’anno avevamo chiesto che l’assessore Lagalla provvedesse alla ricognizione in tempi brevi, senza per forza giungere in prossimità del termine previsto dalla legge. Nulla è stato fatto e adesso gli iscritti all’albo, molti dei quali non dispongono dei dispositivi tecnici (indirizzo Pec, stampante, scanner) necessari per confermare la propria posizione, potrebbero non arrivare in tempo per la scadenza del 20 aprile. Alla luce quindi dell’emergenza epidemiologica, chiedo di rinviare la procedura a data da destinarsi, per evitare che molti formatori restino esclusi e vengano quindi danneggiati”, conclude la deputata M5S. 


27 commenti

  1. Pingback: Albo formatori professionali, Schillaci (M5S): “La procedura di aggiornamento va rinviata”

  2. Anna Manconi on

    Procedura facilissima che finalmente da una risposta ad anni di lotta di noi lavoratori della formazione professionale rimasti senza lavoro. Non capisco la posizione dell’onorevole che ci rema contro. A maggior ragione andrebbe velocizzato tutto e non bloccato, visto che molti di noi sono rimasti senza nulla. A che gioco si gioca?!

    • Guido Bertolino on

      Non capisco cosa ci sia da rinviare… davvero pensate che questi ignobili e miserabili tentativi di far slittare ancora una volta la procedura, che di per sé è davvero semplice e veloce, possano andare in porto? Continuate a farci marcire con squallide messe in scena oltretutto idiote e prive di senso. Aveva ragione il prof. Cacciari: siete solo un bluff per ingabbiare la protesta. Povera patria, schiacciata dagli abusi del potere, di gente infame che non sa cos’è il pudore, si credono potenti e gli va bene, quello che fanno e tutto gli appartiene. Tra i governanti quanti perfetti e inutili buffoni, questo paese devastato dal dolore…….. Cantava Franco Battiato
      Ecco sono d’accordo con lui.
      Vi estinguerete, in ambito nazionale siete i servi dei tecnocrati, dei mercati, In Europa alleati con Alde. Farete la fine di renzie.
      Un po’ di vergogna, dai….

    • Renato Adelfio on

      Gentile Onorevole, vorrei che lei mi spiegasse il reale motivo di questa trovata pubblicitaria che lei ha proposto al governo motivandola perchè molti non hanno il pc, la stampante e lo scanner e poi postare nella sua pagina facebook il modello di autocertificazione da scaricare. Le ricordo che anche per quello è necessaria la stampante.

    • Margherita palazzolo on

      La procedura di aggiornamento albo, formazione professionale non va rinviata, per arrivare a questo aggiornamento abbiamo lottato versando lacrime e sangue, dottoressa Schillaci, lei non ha seguito la nostra lotta non si metta dalla parte di chi ci ha fatto licenziare.
      Margherita Palazzolo

      • Margherita palazzolo on

        Non deve essere bloccato l’aggiornamento dell’albo formatori, abbiamo lottato anni si informi prima di fare queste proposte di blocco ,anche lei vuole giocare sulla nostra pelle ci hanno fatto licenziare

        • Vito Speciale on

          La procedura di aggiornamento albo, formazione professionale non va rinviata
          Onorevole non si deve rinviare niente siamo troppo stanchi e avviliti x aspettare ancora di risolvere il nostro problema. Grazie

    • Perché ha amici che non possono iscriversi all’albo o perché sono stati assunt8 dopo il 2008 o hanno la P.I. VERGOGNA

  3. Michela Parenti on

    Perche questo accanimento contro questa categoria di lavoratori? perché bloccare tutto o rimandare? Se di blocca tutto perdiamo sola la speranza di vivere una vita dignitosa

  4. Alessandra on

    Assolutamente NO al rinvio dell’iscrizione all’albo Formazione Professionale!!!!
    In soli due giorni già più di duemila iscritti hanno ricevuto conferma. La piattaforma funziona perfettamente!
    Questo strumento è quello che potrà dare la giusta contezza sul numero degli operatori. Da lì si potrà valutare il da farsi.

  5. Rosanna castiglione on

    On. Schillaci, spero che lei non stia scherzando sulla pelle di tutte quelle persone ormai stremate dalla fame, che aspettano gli interventi per il comparto della formazione professionale che potrà avvenire solo dopo l’aggiornamento dell’albo….
    In tutta Italia per adesso si va avanti solo con procedure telematiche, di cosa sta parlando si occupi piuttosto di farsi portavoce per trovare soluzioni positive.

    • Giovanna Martorana on

      Perche dovrebbe slittare . Concludiamo questa fase e risolviamo definitivamente la situazione degli operatori della formazione professionale.
      Si all’aggiornamento dell’albo

      • Giovanna Martorana on

        Perche dovrebbe slittare . Concludiamo questa fase e risolviamo definitivamente la situazione degli operatori della formazione professionale.
        Si all’aggiornamento dell’albo

    • Rosanna Culcasi on

      Non è giusto il rinvio della procedura il tempo ce e anche l’aiuto di tutti i colleghi, andare a rinviare significa che qualcuno vuole la non tutela dei lavoratori storici in poche parole si vuole insabbiare tutto.

    • Salvatore Conti on

      Come può prendere posizione su un fatto senza avere sentito i diretti interessati?
      Lavoratori esperti e qualificati, operatori con trent’anni di esperienza, licenziati illecitamente a causa di giochi e lotte di potere e loschi affari tra faccendieri, politici, funzionari regionali e finti sindacalisti, non possono aspettare ancora.
      La procedura di svolge interamente da remoto, da casa, abbiamo abbondanti competenze e capacità per capire e sapere come si fa e di può fare interamente dal telefonino, addirittura.
      Non servono mezzi tecnologici rari e costosi.
      Sono gli enti, piuttosto, a non volere che si porti a termine questa procedura, da più parti posta a presupposto di un serio, onesto e trasparente riordino del settore, procedura che i lavoratori chiedono ed attendono da oltre cinque anni.
      Oltre gli enti gestori, poi, anche alcuni finti sindacalisti dei lavoratori, veri titolari di enti di formazione per interposte persone o collettori e mediatori di interessi e favori, anche costoro vogliono il fermo ed il rinvio “sine die” della procedura di aggiornamento dell’albo.
      Lei, on. Schillaci, chi ascolta prima di intraprendere iniziative politiche? chi rappresenta veramente? i Cittadini? Forse no.
      Colgo l’occasione per chiederle di essere audito in Commissione Antimafia, nella qualità di ex direttore, non colluso, di ente di formazione.
      Avrei un po’ di cose da dire…

  6. Vetri Salvino on

    sono un lavoratore della formazione professionale assunto nel 1982 la prego onorevole non blocchi l’albo io da dieci anni che voto w5stelle se lei e li e li per noi grazie

  7. Alfredo Bonanno on

    Non capisco questo articolo, la procedura è facile e snella inoltre non capisco queste inutili prese di posizione di Deputati 5 stelle che non hanno mai proferito parola a favore degli Operatori della Formazione Professionale Siciliana…fate quello che fine ad ora avete fatto…cioè nulla.
    Chiaramente ad oggi mi sento di escludere l’onorevole Nuccio che ha dimostrato grande sensibilità sull’argomento…spero che almeno lui non tradisca la nostra fiducia.

  8. Enrico Lo Bello on

    E’ mai possibile che ogniqualvolta si cerca una sia pur piccola soluzione per alleviare i disagi di migliaia di lavoratori della formazione professionale che da anni, dico anni, subiscono una ingiustizia sociale e lavorativa, spuntano personaggi come la SS.II.SS. che cercano di bloccare uno strumento per fare chiarezza sul comparto della formazione professionale. Assolutamente no al rinvio. A meno che la SS.II.SS. non abbia una soluzione certa,rapida e priva di equivoci per il ricollocamento di tutti i lavoratori.

  9. Ma davvero? avete perso la testa voi dei 5 stelle in sicilia? e ancora vi difendo? Se davvero bloccate l’albo voto e faccio votare LEGA

  10. Pendino Carmela on

    Già un migliaio di noi hanno confermato l. Iscrizione.. Non esiste assolutamente questa richiesta di rinvio

  11. Michele Granata on

    Penso non sia adeguato posticipare l’aggiornamento. L’iscrizione tramite portale è abbastanza semplice e i tempi per l’inserimento adeguati. Abbiamo lottato tutto insieme per avere l’aggiornamento di un albo vero in tempi brevi e ora è un’assurdità prorogare.

  12. LIBORIO ADRIANO MANCUSO on

    Non capisco perché bloccare la procedura, semmai allungare la scadenza di conferma nel portale

    • Rosanna Culcasi on

      Serve solo ai sindacati e alle Associazioni di Enti che tramano alle spalle della giustizia.
      Non è una cosa giusta.
      Il tempo ancora ce. Non si può parlare di blocco della procedura ma si può accettare un allungamento del termine d’iscrizIone

      • Maria Pia Vitale on

        La procedura non va rinviata nè prorogata! C’è ancora tantissimo tempo per poter effettuare l’iscrizione, procedura tra l’altro semplicissima! Chiedete ai sindacati di mettersi a disposizione di chi ha difficoltà, anziché mettersi contro gente ingiustamente licenziata che desidera abbattere ciò che viene additato come l’ultimo ostacolo (proprio la revisione dell’albo) per tornare a vivere. Abbiamo bisogno di un lavoro in tempi brevi, se non moriremo di coronavirus moriremo di stenti! NESSUNA PROROGA, NESSUN RINVIO, grazie! Ma mai una cosa a favore, dicasi una!!!!

  13. Paolo De Rosa on

    Non capisco questa frenesia nel voler rinviare una procedura che in realtà è semplicissima e si effettua comodamente da casa in 10 minuti al massimo. Si comprende facilmente che l’emergenza covid19 è solo un pretesto, visto che la procedura si effettua da casa. Vi è un mese di tempo, facciamola completare e, alla fine, si vedrà realmente se e quanti non hanno potuto effettuarla , se tanti, si potrebbe prorogare di qualche settimana la scadenza.
    Probabilmente il blocco della procedura farebbe comodo solo a chi vuole prolungare il permanere delle cose così come sono attualmente (vedi associazioni degli enti e sindacati compiacenti che in modo molto sospetto e tempestivo chiedono il blocco di questo aggiornamento per un loro personale tornaconto e nel tentativo di vanificare le tante battaglie fatte dal personale ingiustamente licenziato grazie a loro).

Leave A Reply