Trasporto aereo – Marano (M5S): “Caro voli da Catania e Palermo per Milano e Roma: Regione preveda benefici economici per lavoratori, studenti e viaggi per motivi di salute”

(Nota non redatta da ufficio stampa M5S Ars)
La deputata del Movimento Cinque Stelle Jose Marano ha presentato, come prima firmataria, una mozione che impegna il governo regionale ad attivarsi – ponendo in atto una interlocuzione con il governo nazionale – una serie di benefici economici sulle tariffe aree per i voli diretti a Roma e Milano in partenza dagli aeroporti di Catania e Palermo. Benefici diretti alle categorie degli studenti, dei lavoratori fuori sede e dei “migranti sanitari” che sono costretti a spostarsi in altre Regioni per motivi di salute.
“Abbiamo appreso – afferma Marano – la contrazione esercitata da alcune compagnie aree dei voli diretti da Catania e Palermo verso Roma. Così per i siciliani è arrivata una ulteriore penalizzazione visto che i collegamenti su quella tratta sono operati da pochi vettori. Meno concorrenza vuol dire un livellamento dei prezzi e una sorta di “cartello” a danno dei cittadini costretti a sborsare, specie in alcuni periodi come quello natalizio o estivo, centinaia e centinaia di euro pur di partire”.
“Così viene meno il diritto alla mobilità. Alcune tratte sono più onerose dei voli diretti per New York! – prosegue la deputata -. Si tratta di una spesa insostenibile e intollerabile specie per chi deve viaggiare per motivi di studio, lavoro e di salute. Grazie al lavoro del ministro Toninelli si è assicurata la continuità territoriale con tariffe calmierate e l’intervento dello Stato negli aeroporti di Comiso e Trapani”.
“Nel caso di Catania e Palermo, visto il venir meno di diversi collegamenti giornalieri verso Roma e Milano, chiediamo all’assessore dei Trasporti e delle Infrastrutture di attivare tutte le interlocuzioni necessarie affinché si possa garantire agli studenti fuori sede, ai lavoratori e ai residenti in Sicilia che sono costretti a curarsi fuori, il diritto alla mobilità. In questo senso ho avuto già un primo confronto con il  vice ministro ai Trasporti Cancelleri che ha dato piena disponibilità ad aprire un confronto con la Regione in modo tale da individuare una soluzione”, ha concluso l’esponente del MoVimento Cinque Stelle.

Leave A Reply