Sanità. De Luca e Zafarana (M5S): “Assessore Razza chiarisca posizione sul punto nascita di sant’Agata di Militello e sul punto d’emergenza di Torregrotta”

“Il punto nascita di Sant’Agata di Militello e il punto territoriale d’Emergenza di Torregrotta devono rimanere aperti. Il territorio del Messinese ha condizioni territoriali e stradali molto diverse rispetto al resto della Sicilia, l’assessorato alla Salute dia delle risposte ai cittadini”.

A dichiararlo sono i deputati regionali del Movimento 5 Stelle Antonio De Luca e Valentina Zafarana, che attraverso un atto ispettivo all’assessorato regionale alla salute, tornano ad incalzare l’assessore Razza sulla richiesta di mantenimento dell’apertura in deroga del Punto Nascita di S.Agata Militello e del PTE di Torregrotta nel Messinese.

“Si tratta di due presidi sanitari  – spiegano De Luca e Zafarana – di primaria importanza per la salvaguardia della salute dei cittadini che vivono o frequentano queste popolose aree che sono anche di riferimento rispettivamente per i comuni montani nebroidei e peloritani”.

“Ho inoltre depositato un’interrogazione – sottolinea De Luca – per chiedere all’assessore Razza se esistono da parte dell’assessorato alla salute promesse o impegni di finanziamento per il Punto Nascite di Sant’Agata per garantire l’accreditamento della struttura. Voglio ricordare che l’assessore Razza si era impegnato anche pubblicamente a richiedere al Ministero della Sanità le deroghe necessarie a  mantenere aperti i due presidi sanitari e che anche l’assessore Bernadette Grasso si era espressa in tal senso. Non vorrei che gli impegni assunti dagli esponenti della maggioranza Musumeci durante le varie campagne elettorali fossero stati dimenticati subito dopo le elezioni” – conclude il deputato.


Leave A Reply