Morra in Sicilia, i deputati 5stelle Schillaci e De Luca: “Visita, segno tangibile della vicinanza dello Stato alla Sicilia, ai magistrati e alle forze dell’ordine”

“La visita di Morra in Sicilia è il segno inequivocabile della vicinanza dello Stato alla nostra isola e, soprattutto. alla magistratura ed alle forze dell’ordine, cui va tutto il nostro ringraziamento per le importanti operazioni messe a segno negli ultimi mesi. Tra noi e i vertici della commissione parlamentare antimafia c’è un dialogo costante e importante, che mira a dare grande attenzione al territorio”.

 Lo hanno affermato i deputati M5S, componenti della commissione antimafia dell’Ars, Roberta Schillaci e Antonio De Luca, a conclusione della visita a Palermo del presidente della Commissione Parlamentare antimafia, Nicola Morra, che con loro e con il deputato M5S alla Camera Davide Aiello, sempre della commissione Antimafia, ha incontrato il Prefetto De Miro, il Procuratore Lo Voi e il comandante provinciale dei Carabinieri Di Stasio.  All’incontro al comando provinciale dei Carabinieri era presenta anche Piraino, l’imprenditore che ha denunciato e fatto arrestare i suoi estorsori.

“Dagli incontri emersi – ha detto  De Luca – è  venuto fuori che la prevenzione è importante per limitare i fatti delittuosi e per questo è importante la vicinanza delle forze dell’ordine con i giovani, soprattutto nei quartieri a rischio, dove lo Stato va percepito come amico e non il contrario”.

Sull’importanza della prevenzione ha messo l’accento anche Roberta Schillaci,che ha affermato inoltre che:

“Mai come ora la collaborazione tra le istituzioni, forze dell’ordine e magistratura è importate in un momento in cui parte dell’antimafia ha tradito se stessa per interessi beceri, per cui occorre un processo moralizzatore che possa mettere in campo le forze per contrastare le organizzazioni criminali”.


Leave A Reply