Operazione Ruis. M5S: Plauso alle forze dell’ordine. La Regione, avvii controlli sin da ora per evitare ulteriori truffe

“Quella delle truffe per ottenere contributi pubblici in maniera illecita è una piaga che continua a soffocare la voglia di fare impresa degli imprenditori onesti. Un fenomeno tutt’altro che marginale che va combattuto con interventi di tipo legislativo che il Movimento 5 Stelle sta mettendo in campo a tutti i livelli istituzionali. Alla Guardia di Finanza di Enna, giunga il nostro plauso per l’operazione appena messa a segno”. A dichiararlo sono i deputati del Movimento 5 stelle all’Ars Elena Pagana e Luigi Sunseri a proposito dell’operazione Ruis messa a segno dalle fiamme gialle di Enna. “L’amministrazione regionale – sottolineano i deputati – deve vigilare con attenzione sull’esecuzione dei lavori previsti dall’operazione 4.3.1 del PSR di cui ieri si è appreso dai giornali che siamo in fase di decretazione. Si facciano controlli in corso d’opera, circa la regolare esecuzione di infrastrutture di pubblica utilità, senza così ritrovarci tra qualche anno a dover ringraziare ancora la Guardia di Finanza. Auspichiamo inoltre che possa essere attivata l’assistenza tecnica in Regione, come già fatto in altre regioni, che hanno visto l’irrobustimento del personale deputato alle istruttorie e ai controlli, ci sono i soldi per farlo: La stessa misura n.20 del PSR Sicilia, prevede infatti delle risorse per l’assistenza tecnica. La Regione insomma – concludono i deputati Pagana e Sunseri – faccia immediatamente la sua parte concreta, non a parole”.


Leave A Reply