Energia. M5S chiede proroga PAESC

I deputati della Camera Filippo Scerra e dell’Ars Luigi Sunseri incalzano la Regione su necessità di un differimento dei termini di adesione al piano di Azione per l’Energia Sostenibile. “I comuni però preparino tutto”.  

M5S chiede la proroga del bando a sportello per la redazione del Piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima (Paesc), che scadrà il 28 Gennaio. Proprio in queste ore infatti il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle Filippo Scerra ed il deputato regionale all’Ars Luigi Sunseri hanno ufficialmente inoltrato richiesta all’Assessorato per l’Ambiente ed Energia per chiedere una proroga dei termini. “Siamo fiduciosi – affermano Scerra e Sunseri – che la nostra richiesta possa essere accolta. Da questo bando tutti i comuni siciliani potrebbero ottenere somme importanti per il raggiungimento degli obiettivi previsti in termine di efficientamento energetico e conseguente riduzione dell’immissione di sostanze inquinanti in atmosfera”.

L’iniziativa  ha l’obiettivo di sostenere la transizione energetica dei comuni dell’isola, accelerare la decarbonizzazione dei territori, rafforzando la capacità di adattarsi agli inevitabili impatti del cambiamento climatico e consentendo ai cittadini di accedere a un’energia sicura, sostenibile e accessibile. L’impegno è quello di sostenere l’attuazione dell’obiettivo comunitario di riduzione del 40% dei gas a effetto serra entro il 2030. L’azione dei due deputati pentastellati è nata su richiesta di molti Comuni siciliani, attivisti e consiglieri del Movimento, che hanno espresso la volontà di partecipare al Piano, ma si sono trovati in difficoltà nell’attuare tutte le azioni previste dal bando, a causa dei tempi ristretti per accedere allo stesso.

“Una sfida – sottolineano i deputati – quella della sostenibilità energetico-ambientale dei comuni siciliani, che non possiamo permetterci di perdere. Noi stiamo facendo la nostra parte  e confidiamo in una proroga dei termini, ma l’invito ai Comuni è quello di avviare tutti gli atti propedeutici per poter accedere ai fondi” – concludono Scerra e Sunseri.


1 commento

  1. Pingback: Energia. M5S chiede proroga PAESC

Leave A Reply