M5S: “Votazione farsa all’Ars sulle variazioni di bilancio. Questo governo non finisce mai di stupire in negativo”

“Votazione farsa all’Ars, con una manovra prima bocciata e poi rivotata per farla passare. Questo governo e questa maggioranza non finiscono mai di stupire, ovviamente in negativo”.   Lo affermano i deputati del Movimento 5 stelle all’Ars, dopo l’ok al ddl sulle variazioni di bilancio. “La variazione – afferma il capogruppo Francesco Cappello  – era e resta una manovra certamente del tutto inadeguata, anche dopo la riscrittura. Non risolve i problemi dei Comuni e continua a contenere autentiche marchette in favore dei componenti della maggioranza che non hanno perso il vizio di introdurre provvedimenti di carattere localistico, anni luce distanti dal tenore di quelli che contraddistinguono l’attività legislativa del parlamento regionale siciliano”. “Inaccettabili, soprattutto – continua Cappello – i tagli ai disabili e i fondi esigui riservati ai Comuni. Da salvare ben poche cose, tra queste il ripristino, anche se solo in parte, del fondo anti racket, del vitalizio per i talassemici e, soprattutto, la restituzione di pari dignità anche a quei Comuni che erano stati esclusi dall’assegnazione di risorse economiche a causa dell’ostinazione del governo regionale a non volere istituire il fondo unico a loro dedicato”. “Importante – conclude Cappello – anche il ripristino del fondo per le Ipab, ingiustificatamente cancellato, anche se questo rimane del tutto insufficiente per assicurare le mensilità arretrate che i dipendenti di questi enti aspettano da anni


1 commento

  1. Pingback: M5S: "Votazione farsa all'Ars sulle variazioni di bilancio. Questo governo non finisce mai di stupire in negativo"

Leave A Reply