Termini Imerese, tariffe di sosta residenti in base a ISEE. Approvata proposta M5S

A Termini Imerese è stata approvata, all’unanimità del civico consesso, la mozione, presentata dal nostro consigliere comunale Maria Terranova, di commisurazione delle tariffe di sosta residenti (cd. Strisce blu) alla ISEE.
“In ancora pochi comuni italiani (tra cui Torino e Varese)- afferma il consigliere – la gestione degli abbonamenti per i parcheggi blu avviene individuando degli scaglioni di reddito dove, a ciascuna fascia di ISEE, corrisponde un diverso importo”.
La commisurazione della tariffa all’Isee risponde a legittime istanze di equità sostanziale, poiché consente di applicare un onere differenziato, in relazione alla condizione economica dell’abbonato, per la compartecipazione al costo della manutenzione delle strade e dei servizi pubblici, senza che l’utilizzo del parametro reddituale, per ciò solo, tramuti la tariffa in un tributo, come già ribadito dal Tar Piemonte in una recente pronuncia.
“L’Amministrazione comunale – afferma Maria Terranova – gode di un margine di manovra entro il limite del 20% rispetto a quanto previsto dal Contratto di Gara e potrà, entro questo margine, ridurre le tariffe per venire incontro alle legittime esigenze dei cittadini di Termini Imerese.
Un tale correttivo della tariffa rappresenterebbe una boccata d’ossigeno per le famiglie in difficoltà economica”.
Un nuovo traguardo targato M5S!


Leave A Reply