Incendio Alcamo del 30 luglio. M5S sollecita l’Arpa su dati tossicità

0

La deputata regionale Valentina Palmeri: “Dopo 40 giorni non conosciamo ancora quali rischi per salute ed ambiente vi sono nell’area”.  

Questa mattina la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Valentina Palmeri ha depositato sollecito formale presso l’ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) a fornire i risultati ufficiali dei controlli sull’eventuale grado di tossicità del terreno conseguente al rogo che lo scorso 30 luglio 2017 ha distrutto l’impianto di trattamento rifiuti della società D’Angelo, sita in c.da Citrolo, ad Alcamo. “Ho chiesto – spiega la deputata – nell’interesse della cittadinanza alcamese e della collettività tutta, di effettuare un costante monitoraggio che interessi anche i comuni limitrofi. Dall’incendio sono già trascorsi 39 giorni, mi chiedo: quanto occorre per conoscere l’esito delle analisi? Sono veramente necessari tempi tanto lunghi per fornire risposte? All’indomani del rogo – continua Palmeri – insieme ai miei colleghi all’Ars Giancarlo Cancelleri e Giampiero Trizzino e al Sindaco di Alcamo Domenico Surdi, ci eravamo recati in sopralluogo nell’ex centro di raccolta rifiuti e avevamo chiesto all’ARPA di compiere tutte le analisi necessarie in tempi celeri. Oggi – conclude la deputata – sono costretta a reiterare questa richiesta”.


Share.

Leave A Reply