M5S: “Sportelli multifunzionali, decreto da rifare. Dentro oltre 400 nuovi iscritti, fuori centinaia di aventi diritto”

I deputati 5stelle al’Ars presenteranno una risoluzione per impegnare il governo a ritirare l’elenco. “E’ da rifare il decreto sull’elenco unico per gli sportelli multifunzionali varato lo scorso agosto dall’assessorato alla Formazione professionale”.

A lanciare l’allarme è il M5S all’Ars che ha spulciato l’elenco unico trovando anomalie che aprirebbero le porte a quasi 500 nuovi soggetti non aventi diritto, lasciandone fuori oltre 300 che invece il diritto di inserimento in questa lista lo hanno maturato.

L’inserimento in queste elenco – dicono  il deputato all’Ars Sergio Tancredi  e la senatrice 5stelle Nunzia Catalfo – è stato subordinato ad un’apposita istanza, nonostante fosse sufficiente una mera ricognizione dei lavoratori che hanno già maturato i necessari requisiti. Questo ha comportato l’aumento del numero degli iscritti nell’elenco ad esaurimento, che sono attualmente 1922, a fronte dei circa 1800 aventi diritto. Senza contare che nel nuovo elenco mancano oltre 300 soggetti in possesso dei requisiti per figurare nella lista, fatto che determina un saldo positivo di oltre 400 unità”.

Per questo il Movimento presenterà una risoluzione all’Ars che impegni il governo al ritiro dell’elenco e a una nuova riformulazione dello stesso che tenga rigidamente conto dei paletti fissati per legge.


Leave A Reply