Graduatoria formazione professionale, M5S all’Ars: “Sospetti i nomi vicini al Pd, l’Avviso 8 va ritirato, noi avvieremo controlli serrati”

Giancarlo Cancelleri: “I nomi di uomini indicati dalla stampa come vicini a Faraone e a Marziano lasciano tutt’altro che tranquilli e fanno temere favoritismi. L’Avviso 8 va immediatamente ritirato, ma nel frattempo il M5S passerà al setaccio l’elenco, vogliamo vederci chiaro sul sistema che si sta ricostruendo intorno ai soldi pubblici della formazione professionale”. Sergio Tancredi spara a zero sui criteri: “Totalmente sballati, innescheranno una pioggia di ricorsi”

“Stando ai racconti della stampa sembra che la graduatoria dell’Avviso 8 relativa alla Formazione professionale sia diventata una vera e propria spartizione di soldi pubblici tra amici e compagni di partito, quello democratico, va ritirata immediatamente e spulciata per benino per capire se si sta cercando di favorire qualcuno”.
Il M5S all’Ars alza le barricate sul piano dei finanziamenti relativi all’avviso 8 dopo le notizie rimbalzate sulla stampa “che lasciano intravedere i soliti favori agli amici degli amici, piuttosto che il reale intento di risolvere i problemi dei lavoratori e fornire un servizio ai cittadini”.
Non possiamo permettere assolutamente – dice il deputato Giancarlo Cancelleri – che si possa ricreare il sistema recentemente scardinato dalla magistratura. Per questo va montata una guardia strettissima, l’Assessore deve ritirare l’Avviso 8, noi nel frattempo spulceremo tutti gli elenchi per vedere a chi stanno andando i soldi. Le notizie che apprendiamo dalla stampa non lasciano per nulla tranquilli. A quanto si legge, contributi andrebbero a uomini vicini a Marziano e a Faraone. Coincidenze? Se il PD ha prodotto il sistema Genovese a Messina, meglio controllare, potrebbe riprovarci da altre parti e con altri uomini”.
Non solo. Il piano, per il Movimento 5 stelle, va ritirato perché ispirato da criteri sballati che rischiano di scatenare una pioggia di ricorsi .
“Su 14 criteri – dice il deputato Sergio Tancredi – 7 hanno il carattere della discrezionalità, che espone ad evidente difformità di valutazione. Uno di questi, poi, il criterio, B3 penalizza coloro che hanno realmente i titoli rispetto a chi non li ha, in quanto attribuisce 4 punti a tutti gli enti indistintamente, persino a quelli bocciati, insomma l’Avviso 8 va ritirato e riscritto inserendo criteri oggettivi e non discrezionali”.
Infine tutto il gruppo parlamentare del M5S all’Ars lancia un ironico invito all’assessore Marziano e a tutto il Pd: “Se avete problemi per scrivere il nuovo Avviso, lo potremmo fare noi, non abbiamo nessun amico che gestisca corsi di formazione”.


1 commento

  1. Paolo De Rosa on

    Sono un operatore della formazione professionale dal 1987 e sono stato licenziato dal mio ente nel 2015. Sono iscritto al movimento da due anni, ma non ho mai potuto parlare con nessuno dei rappresentanti al governo regionale di questa vicenda. Magari potrei aiutare a chiare meglio le idee visto che ci sono dentro e penso di sapere come funziona la cosa. Non so come fare per contattare Cancellieri, qualcuno mi può aiutare?

Leave A Reply