Biblioteca Regione Siciliana. Ispezione M5S: “Apertura ancora troppo lontana”

Subito audizione dell’assessore Vermiglio all’Ars. Sopralluogo ispettivo del deputato regionale Sergio Tancredi e del senatore Mario Giarrusso: “Stanziato un milione di euro per l’adeguamento antincendio ma già in bilico 600 mila euro per difficoltà di rendicontazione.  Collezione sparita anche da attrattori culturali”

Palermo 7 ottobre 2016 – “Ancora al palo la riapertura della biblioteca regionale di Palermo. Stanziati un milione di euro per l’adeguamento antincendio ma già a rischio 600 mila euro per difficoltà di rendicontazione e lungaggini burocratiche ascrivibili alla Regione. Poi ancora mancata programmazione economico e finanziaria. Il classico scempio di sfascio in piena regola, targato Regione Siciliana”.
É la denuncia del deputato regionale M5S Sergio Tancredi a margine della visita ispettiva alla biblioteca centrale della Regione Siciliana Alberto Bombace a Palermo, danneggiata dall’incendio del febbraio 2015. “La Biblioteca Centrale – spiega Tancredi – è pure sparita dagli attrattori culturali, caratteristica che ne avrebbe agevolato la partecipazione a bandi e progetti europei. Invece continueranno a prendere polvere per non si sa ancora quando oltre 1 milione di libri, tra i quali antichi codici del 1200, custoditi tra oltre 20 km di scaffali. Continueranno a non poter mostrare la propria professionalità i circa 140 dipendenti in forza alla struttura e pagati ancora per non poter accogliere visitatori. Tra le eccellenze di questa struttura che meriterebbe ben altra sorte, anche un attrezzato laboratorio di restauro, unico per caratteristiche tecniche, nel mezzogiorno d’Italia. Morale migliaia di studenti italiani e studiosi da tutto il mondo non posso fruire di un tesoro culturale di valore inestimabile. Tornando all’aspetto economico – sottolinea Tancredi – pare che la stessa verrà esclusa anche dai finanziamenti del po fesr 2014/2020 perché in questa programmazione le risorse per i beni culturali verranno dirottate verso i grandi attrattori, e non è stata inserita neanche nel Patto per il Sud. E come se non bastasse, da anni non è possibile acquistare nemmeno un nuovo libro, sempre a causa di mancanza di fondi”.

img_20161007_113845 img_20161007_115946 img_20161007_120329 img_20161007_121932 img_20161007_122140
Preoccupazione è stata espressa anche dal senatore M5S Mario Giarrusso: “Una struttura inspiegabilmente chiusa malgrado tutti i soldi sinora investiti. Questa biblioteca – spiega il senatore catanese – è un vero e proprio giacimento culturale” e poi osservando le miniature del 1.200 custodite nella biblioteca: “Questi sono gioielli senza montatura”. Già nei prossimi giorni, i deputati M5S all’Ars chiederanno audizione urgente dell’Assessore Vermiglio in commissione Bilancio.


Leave A Reply