M5S all’Ars: “Contro gli incendi, intervengano esercito, protezione civile e forestali. Crocetta riappaia e chieda lo stato di calamità”

“ Il presidente – dicono i deputati 5stelle – non può permettersi di sparire di fronte a emergenze di questa portata, qualcuno gli ricordi che è, purtroppo, ancora il governatore di questa regione”.

“L’esercito, la protezione civile e tutti i forestali disponibili. Si usino tutti i mezzi per contrastare l’inferno che sta inghiottendo la Sicilia. E se qualcuno riesce a rintracciare Crocetta, gli ricordi che è, purtroppo, ancora il presidente di questa Regione, e che in questi casi non può permettersi, come ha fatto, di sparire. Si appresti, anzi, a chiede lo stato di calamità: i danni sono enormi”.

Il Movimento 5 stelle all’Ars chiede al governo siciliano di attivarsi a tutti i livelli per fronteggiare l’enorme emergenza incendi che rischia di lasciare profondissime ferite.

“Le notizie che arrivano – dicono i deputati – sono catastrofiche e mettono a nudo le falle di un sistema antincendio sicuramente da ripensare in toto. E’ ovvio che le condizioni climatiche hanno giocato tutte contro, ma l’improvvisazione della Regione gli ha spianato la strada. Non si può pensare agli incendi solo quando questi arrivano e sperare nella buona sorte. Contro lo scirocco e le temperature africane c’è poco da fare, si cerchi quantomeno di non facilitargli il compito”.


1 commento

  1. Michelangelo on

    Ma non si potrebbe istituire un premio annuale per i forestali per ogni anno che la loro area di competenza passa indenne da incendio e, allo stesso modo, una multa per ogni nuovo incendio?
    Un po come la polizza assicurativa o la patente, ma con somme, anche modeste, in denaro, credo che lo scenario si capovolgerebbe e si potrebbe tagliare sugli impiegati forestali stagionali (anche detti piromani)

Leave A Reply