Calatabiano, M5S: “Il Castello abbandonato sotto la morsa del dissesto idrogeologico”

“A rischio anche la storica “calata” di San Filippo Siriaco”, la deputata M5S Angela Foti interroga la Regione.

Abbandonato sotto la morsa del dissesto idrogeologico, il Castello di Calatabiano è ormai praticamente irraggiungibile; nulla è stato fatto, infatti, per ripristinare la viabilità e i percorsi storico culturali, le vie di fuga e la salvaguardia dello stesso Castello, a seguito della rottura delle condotta idrica del Fiumefreddo, in contrada Piraino, avvenuta lo scorso 24 ottobre”. Così la deputata del Movimento 5 Stelle Angela Foti denuncia ai media lo stato in cui versano le vie d accesso al Castello. Inoltre, contemporaneamente, presenta un atto ispettivo parlamentare indirizzato direttamente al presidente della Regione nel quale si chiede un intervento urgente per arginare i danni provocati dal dissesto diversi mesi fa. 

Il bene culturale, si ricorda, riveste un’enorme importanza per il suo valore storico culturale: la prima documentazione certa si rileva da una carta della Sicilia in cui il geografo e viaggiatore arabo Abu Abd Allah Muhammad ibn Idris (1099 1164) rappresentava l’Isola e i suoi sistemi fortificati. “Non possiamo permettere che la Sicilia perda beni culturali e tradizioni secolari a causa di una Regione irresponsabile e sempre più in ritardo”.


Leave A Reply