“La prima casa non si tocca”, a Vittoria il M5S acquista e restituisce l’appartamento alla famiglia del muratore suicida.

11

L’abitazione acquistata e donata alla famiglia Guarascio grazie ai soldi a cui i deputati M5S rinunciano mensilmente. “E’ un’operazione altamente simbolica – dicono i parlamentari – serve ad accendere i riflettori sulla legge voto sull’impignorabilità approvata dall’Ars e ferma a Roma da quasi un anno e mezzo. Casi come questo non devono più accadere”

“La prima casa non si tocca”. Il Movimento 5 stelle all’Ars ha restituito oggi la casa alla famiglia Guarascio, finita all’asta e passata di mano per un piccolo debito con una banca. Non saranno costretti pertanto a traslocare, la moglie ed i figli del muratore di 64 anni, deceduto per essersi dato fuoco per evitare lo sfratto dalla sua abitazione di via Brescia a Vittoria, costruita dallo stesso muratore dopo tanti anni di sacrifici.

Oggi i deputati regionali del Movimento 5 Stelle hanno provveduto ad acquistare la casa, subito donata alla famiglia, con le somme che accantonano mensilmente rinunciando a gran parte del loro stipendio. La donazione dei deputati è altamente simbolica, serve infatti ad accendere i riflettori sulla legge voto sull’impignorabilità della prima casa, fortemente voluta dal M5S (prima firmataria è la parlamentare Cinquestelle Vanessa Ferreri) attualmente ferma al Senato. La legge è stata approvata all’unanimità dall’Ars il 22 ottobre del 2014, ma da allora ha fatto pochissima strada a Roma.“E’ ora – dicono i deputati Cinquestelle – che la legge metta il turbo. Non possiamo permettere che ci siano altri casi Guarascio, cui stiamo pensando di intestare la legge. Renzi non faccia orecchie da mercante, eventuali prossime vittime le avrebbero sulla coscienza lui e la sua maggioranza”.

Particolari della donazione e lo stato della legge a Roma saranno comunicati nel corso di un incontro con i giornalisti che avverrà venerdì prossimo alle 11 davanti alla casa della famiglia Guarascio in via Brescia 214 a Vittoria, alla presenza dei deputati regionali M5S e dei portavoce nazionali del Movimento, Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista.


Share.

11 commenti

  1. Pingback: “La prima casa non si tocca”, a Vittoria il M5S acquista e restituisce l’appartamento alla famiglia del muratore suicida.

  2. Pingback: LA BANCA PIGNORA LA CASA DI UN MURATORE: CINQUESTELLE LA RICOMPRANO TAGLIANDOSI LO STIPENDIO – Il Grande Cocomero

  3. Pingback: IL M5S RESTITUISCE LA CASA ALLA FAMIGLIA DEL MURATORE SUICIDA | Tiziana Ciprini

  4. Bravissimi. Renzie ed il partito degli ipocriti devono vergognarsi. Ma sarà difficile, la vergogna non sanno cosa sia.

    • quanto riguarda La città di QUARTO bene avete fatto. SI DOVEVA ESSERE PIU’ TEMPESTIVI.
      IN RIFERIMETO ALLA LEGGE CIVILE…. PRIMA SI DEVE CAMBIARE LA COSTUTUZIONE, PASSANDO PER IL PARLAMENTO, DOPODICHE’ L’ART.29 RECITA “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia, come società naturale fondata sul matrimonio…. pertanto, le unioni fra
      omosessuali possono diventare soggetto di diritti e doveri nella loro realtà fatturale, ma non
      possono dar luogo ad una famiglia nel senso descritto dalla norma.
      LO STAUTO ALBEERTINO IN VIGORE DALLA 1848 SINO al 1946 era più avanzato in tale materia….non si poneva il problema giuridico. il grande GARIBALDI Senatore del Regno
      laico e mangiapreti alla famiglia era devoto anche se qualche avventura come documenta
      GIOVANNI ARTIERE NELLA CRONACA DEL REGNO D’ITALIA L’HA AVUTA.. COSI’ PER IL RE GALANTUOMO VITTORIOEMANELE II DI SAVOIA IL problema legale non si poneva in quanto
      lo stato era libero da vincoli religiosi e morali…”libera chiesa libero Stato” Il fascismo invece
      nel 1929 con i patti lateranensi ha mischiato le carte….CON L’AVVENTO DELLA Repubblica
      oltre l’ART. 7 – RAPPORTO STATO E CHIESA- votato anche dai COMUNISTI E’ STATO STATABILITO DOPO VARIE DISCUSSIONI DI TROVARE UNA SINTESI COMUNE, assieme ai CATTOLICI E SOCIALISTI REPUBBLICANI… PARTORENDO l’ attuale art. 29. che dire! di questa
      REPUBBLICA DEMOCRATICA A PAROLE… QUANDO PENSO CHE LA FORMA REPUBBLICANA NON PUO’ ESSERE OGGETTO DI REVISIONE COSTITUZIONALE….ART. 139 PENSIAMO, SE PER
      IPOTESI LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI VOLESSE CAMBIARE IN MONARCHIA LO STATO…..
      CHI VUOL INTENDERE INTENDA!!

  5. Salve, vorrei chiarire un forte dubbio, se la prima casa non sarà più pignorabile, come potranno ricevere un mutuo dalla banca le giovani coppie che avranno soltanto proprio la prima casa come unico bene di garanzia?

  6. Mi pare che ci stiamo attribuendo meriti altrui o mi sbaglio?
    La casa è stata acquistata grazie alla solidarietà del pubblico di Servizio Pubblico o mi sbaglio?
    chiarite per favore!

  7. Pingback: Il M5S restituisce la casa alla famiglia del muratore suicida #CasaImpignorabile | VALSAMOGGIA 5 STELLE *****

  8. Pingback: Noi facciamo così | Manlio Di Stefano | Un cittadino in Parlamento

  9. Perché non scrivete la verità ? non avete acquistata un tubo…….dopo la figura di merda che avete fatto a Quarto e se votate i matrimoni gay insiemi al PD perderete altri voti i primi sono i 35 miei

Leave A Reply