Rete ferroviaria, viabilità, rete fognaria e turismo: avviato ieri pomeriggio il tavolo permanente ad Alcamo Marina

A richiederlo la deputa M5S all’Ars Valentina Palmeri, erano presenti l’amministrazione comunale, i tecnici e i comitati.

E’ nato ufficialmente il tavolo permanente su Alcamo Marina voluto fortemente dagli attivisti del Movimento 5 Stelle locale e dalla parlamentare regionale Valentina Palmeri. Al centro del dibattito: il progetto della rete ferroviaria, lo stato della viabilità in generale, il potenziamento del turismo, e l’esigenza di portare avanti, concretamente e in modo spedito, un progetto per la rete fognaria. Su quest’ultimo aspetto, la deputata Palmeri, negli ultimi due anni, ha chiesto interventi urgenti attraverso vari atti parlamentari; e adesso anche l’europarlamentare Ignazio Corrao, attraverso una interrogazione presentata alla commissione europea. “Siamo indietro di 50 anni, – denuncia Palmeri – infatti, non si è mai pensato ad un vero sviluppo turistico per Alcamo Marina”. “Adesso però  è il momento, – aggiunge la parlamentare Cinquestelle –  vista l’assoluta esigenza di adeguamento alle normative europee, di procedure d’infrazione comunitaria, infrazioni negate o del tutto ignorate fino a poco tempo fa dal comune del Trapanese; di riordino normativo della gestione delle acque; e visto che si parla di territorio a 360° e che tutti i comuni del golfo si stanno già adeguando: Castellammare, Partinico, Cinisi, Scopello, Terrasini, Trappeto”. Per Alcamo Marina – conclude – credo che veramente potrebbe essere un momento di rilancio importante, anche come immagine, perché significherebbe bonificare un territorio enorme. Si è parlato di un «piano dei colori», dei servizi minimi da implementare, come per esempio lo sportello bancomat e il trasporto per gli studenti pendolari”.


Leave A Reply