Lettera intimidatoria a consigliere Cinquestelle di Acate. Solidarietà e vicinanza di tutto il M5S Sicilia

Cristian
Il M5S Sicilia esprime grande solidarietà e vicinanza al consigliere Cinquestelle di Acate, Cristian Palma, vittima di un episodio intimidatorio, legato alla sua attività commerciale. Il consigliere nei giorni scorsi ha ricevuto una lettera, con in calce un nominativo chiaramente falso, che annuncia la chiusura della sua attività, oggetto in rapida successione delle attenzioni dei Nas, dei vigili e degli ispettori sanitari, da quando Cristian e i suoi colleghi in consiglio stanno portando avanti una azione politica molto incisiva, e probabilmente fastidiosa.

Come ciliegina sulla torta per Cristian è arrivata recentemente la chiusura da parte del Comune delle strade che portano al suo negozio, aperto, dal 2008, ma mai al centro di tante verifiche.   La lettera, di poche righe, cita tutti i controlli avuti da Cristian e chiude con la preoccupante ed esplicita frase intimidatoria “un cataclisma farà chiudere l’attività”.

“Ho già denunciato tutto agli organi competenti – scrive Cristian nella sua pagina facebook – e discusso della cosa con i miei colleghi consiglieri. Oggi vogliono che io faccia un passo indietro e che metta in discussione tutto quello in cui credo, beh, la mia risposta è solo una: io non mi dimetto. Se un sogno ha così tanti ostacoli, vuol dire che è quello giusto”

“A Cristian – affermano i deputati Cinquestelle all’Ars-  va la più totale solidarietà, non solo del gruppo parlamentare di palazzo dei Normanni, ma dell’intero mondo Cinquestelle. Conosciamo la sua caparbietà e la sua forza, pertanto siamo certi che terrà duro e che questi episodi non faranno altro che rafforzare la sua determinazione a lottare per il bene comune della collettività di Acate e dell’intera Sicilia”.


4 commenti

  1. alfredo mangano on

    Madre teresa di kalcutta diceva vuoi portare la pace e qualcuno te l9 in pedisce non in imorta va e porta la pace. e aggiungo io e la giustizia….

  2. massimo barucca on

    Tieni duro cristian, hai la solidarietà di tutta l’Italia onesta, non chiudere mai l’attività a costo di fare noi una colletta per
    farti andare avanti.!!!!!

  3. a me e’ sucesso qualcosa di simile nella piccola provincia di rovigo…..pochi manigoldi incapaci sono riusciti alla fine a farmi desistere dalla mia attivita facendomi smarrire nei meandri burocratici…..ne ho ricavato che per lottare bisogna non possedere nulla e solo allora sarai inataccabile…….e solo allora puoi dire pane al pane e vino al vino….e vicere molto piu sereno…..ti auguro di essere piu’ coriaceo di me….

Leave A Reply