Palermo, odori nauseabondi colpiscono i due quartieri Acquasanta e Montepellegrino. M5S: “Cittadini denunciate”. Chiesto l’intervento urgente del sindaco Orlando

484549_3289746013762_1304302667_nCattivi odori ed esalazioni nocive infettano l’aria nei quartieri Acquasanta e Montepellegrino di Palermo.

Mesi fa il presidente della commissione Ambiente all’Ars, il deputato M5s Giampiero Trizzino, aveva presentato un’interrogazione parlamentare per la quale non ha ancora ricevuto risposta dalla Regione.

Oggi un ulteriore appello viene lanciato dalla deputata Cinquestelle Claudia La Rocca che invia una nota al sindaco Orlando: “Da troppo tempo – si legge nella nota – cattivi odori ed emissioni odorigene investono i quartieri Acquasanta e Montepellegrino di Palermo, turbando seriamente la vita dei residenti ed incidendo negativamente sulla qualità ambientale delle zone coinvolte. Numerosi cittadini, ed in particolar modo i residenti in via Montalbo, ci segnalano che le forti e nauseabonde esalazioni costringono gli abitanti a tenere chiuse le loro finestre, prigionieri in casa a maggior ragione se c’è caldo e la puzza aumenta”.

La deputata La Rocca invita l’amministrazione del Capoluogo ad intraprendere tutte le misure necessarie per far fronte alla grave situazione di inquinamento ambientale che ha reso insalubre il quartiere in questi ultimi anni. E lancia anche un invito alla cittadinanza che in quella zona della città vive o lavora: “Denunciate quanto accade presso le sedi opportune”. Ad oggi non è chiara né la natura delle esalazioni inquinanti né la loro origine, peraltro già nel 2006 entrambi i quartieri sono stati oggetto di diverse verifiche ambientali, tra queste un’inchiesta della Procura della Repubblica, relativa allo sversamento di rifiuti tossici in acqua.


Leave A Reply