M5S: “Sui rifiuti Crocetta confuso e smemorato Incentivi la differenziata, non sanzioni i Comuni”

La deputata Angela Foti: “Bisognerebbe invece premiare le amministrazioni virtuose, come prevedevamo alcuni nostri emendamenti bocciati dalla maggioranza. Sulla discarica Misterbianco-Motta il presidente mente o non sa nemmeno cosa firma”.

angela-foti-m5sSulla differenziata Crocetta ha le idee confuse, su Misterbianco o mente o non sa nemmeno cosa firma”. Il Movimento 5 Stelle all’Ars all’attacco del presidente della Regione dopo le dichiarazioni rilasciate recentemente, che annunciano una tassa in finanziaria a carico dei Comuni che differenziano poco i rifiuti e sulla ‘discarica a cavallo tra Misterbianco e Motta chiusa’, quando lui stesso firma periodicamente un ‘ordinanza per farvi scaricare una quantità maggiore di rifiuti.

Per alzare la percentuale di differenziata – dice la deputata Angela Foti – i Comuni andrebbero incentivati, non puniti. Vanno premiati quelli virtuosi. In questo senso avevamo presentato alcuni emendamenti in finanziaria, che sono stati puntualmente bocciati. Li ho illustrati con un accorato appello in aula: servivano a premiare le amministrazioni virtuose che si sarebbero impegnate a mandare meno umido in discarica, meno rifiuti o a diffondere buone pratiche. Non c’è stato nulla da fare, la maggioranza, col parere negativo del governo, ha votato contro”.

Ancora più duro il gruppo sulla questione della discarica Valanghe d’Inverno di Motta- Sant’Anastasia.

“Il nostro presidente – afferma Angela Foti – dimostra di avere pessima memoria oppure di non sapere cosa firma, quando sostiene che la discarica Valanghe d’Inverno è chiusa, dimenticando che dal 28 novembre, ogni mese, rinnova una ordinanza in cui aumenta fino a 1040 tonnellate al giorno la capacità di conferimento, derogando al contempo sul trattamento dell’umido”


Leave A Reply