Meetup Augusta – Il governo delle parole e delle promesse

ospedale_muscatello1Per quale motivo il governo regionale ha voluto approvare la rimodulazione della rete ospedaliera senza discutere gli emendamenti della mozione presentata dal movimento 5 stelle?

Che senso avranno gli incontri, che pare siano stati promessi alle delegazioni provinciali solo dopo l’approvazione della rimodulazione della rete ospedaliera?

Che fine hanno fatto i propositi del governo quando, all’atto dell’approvazione della mozione proposta dal Movimento Cinque Stelle sull’ospedale Muscatello, l’assessore Borsellino si impegnava a tenere alcuni posti di pediatria nel nosocomio anche come osservazione breve?

Come si può pensare di specializzare un ospedale in senso oncologico sottraendo ad esso posti di vitale importanza, come quelli per il trattamento delle patologie acute dei piccoli pazienti, non meno importanti degli adulti?

Perché costringere le famiglie a curare i propri figli negli ospedali limitrofi, imponendo loro sacrifici e disagi per gli spostamenti e l’assistenza, quando esistono strutture nel nosocomio megarese, ampiamente in grado di soddisfare tali esigenze?

Il Meetup chiede ai vertici dell’ASP di Siracusa di rimediare a questa irrazionale scelta voluta dalla Regione e dalla stessa Asp “assecondata“, perché la salute delle persone, in particolare dei nostri figli, non può essere svenduta alla logica dei tagli sulla sanità , ritenendo che alcuni servizi essenziali debbano essere comunque mantenuti ed assicurati alla collettività.

Pertanto, chiediamo: alla Direzione dell’ASP di Siracusa di impegnarsi per il mantenimento ad Augusta di posti letto di pediatria, quanto meno per funzioni di osservazione breve per il trattamento delle acuzie; ai deputati siracusani dei partiti che sostengono il governo Crocetta all’Ars, di impegnarsi non solo a parole ma con atti concreti, al fine di mantenere il reparto di pediatria ad Augusta.

Inoltre, per quanto di competenza, chiediamo ai Commissari del Comune di Augusta ed al Prefetto di Siracusa di far sentire forte la loro voce in proposito; ciò, in considerazione del fatto che sembra sia stata da loro prevista la realizzazione di un centro di accoglienza per minori non accompagnati, che giungono nel nostro comune a seguito dei continui e consistenti sbarchi di immigrati.

Ci pare che sussistano tutte le condizioni per evitare l’ennesimo scippo alla sanità augustana e  garantire un servizio essenziale.

 


Leave A Reply