M5S all’ Ars e attivisti dei meetup del Siracusano a fianco dei deputati Stefano Zito e Maria Marzana

stefano zitoI deputati regionali e nazionali del M5S si schierano al fianco e a favore dell’operato di  Stefano Zito e di Maria Marzana in merito alle recenti polemiche che sono state innescate dal MEETUP “Andiamo Oltre Siracusa M5S per il popolo sovrano” guidato dal Sig. Arturo Andolina e dalla Dott.ssa Mara Nicotra.

“Si ricorda che gli unici soggetti chiamati a rappresentare ufficialmente il Movimento 5 Stelle nella provincia di Siracusa sono Maria Marzana e Stefano Zito. Di conseguenza le eventuali dichiarazioni o esternazioni effettuate da qualsiasi altro gruppo, movimento o singolo soggetto, in nome e per conto del Movimento 5 Stelle, sono da considerarsi a titolo esclusivamente personale ed assolutamente non rappresentative del movimento.

Ribadiamo, altresì, con forza la totale fiducia e sostegno verso l’operato del deputato all’ARS Stefano Zito per le lotte intraprese in questi anni su tante tematiche, le quali stanno incarnando in pieno i principi e le idee del Movimento 5 Stelle, come dimostra il grande lavoro svolto finora. Tanto si doveva per evitare, anche in futuro, di generare confusione e perplessità nei cittadini nei confronti dell’attività del Movimento 5 Stelle”.

Accanto ai portavoce si schierano compatti gli attivisti dei meetup della provincia di Siracusa.

Gli attivisti intendono prendere una posizione chiara e netta in merito alle recenti polemiche. Le dichiarazioni rilasciate dai promotori del nuovo meetup, che nulla hanno a che fare con la realtà,  non solo sono lesive del grande impegno profuso dalla nostra deputazione regionale – ed in particolare da Stefano Zito – su argomenti di interesse collettivo, ma tendono a screditare le azioni condotte dagli attivisti relativamente a questioni di importantissima rilevanza pubblica locale, tra le quali proprio quelle citate dai referenti del meetup e cioè ambiente ed acqua pubblica. 

Gli attivisti vogliono pertanto rispondere ad  alcune questioni sollevate dai referenti del nuovo meetup, mettendo in evidenza due aspetti di non secondaria importanza che sono alla base dell’attività dei meetup in generale: 

1) Ogni argomento di rilevanza pubblica viene sottoposto alla valutazione degli attivisti e successivamente condiviso. Ciascuna iniziativa, che determina un’azione di una certa rilevanza, va condivisa e portata nelle sedi istituzionali dai nostri portavoce all’ARS e alla Camera; 
2) I meetup agiscono prevalentemente come gruppi di lavoro e vengono sottoposti ad elementari regole che definiscono i principi di una sana convivenza civile. 
Preso atto degli aspetti sopra indicati, risulta evidente che i referenti del meetup “OLTRE”, non si sono attenuti scrupolosamente agli elementari principi sopra citati. Infatti, hanno tentato in tutti i modi di “autogestire” un argomento certamente importante, quale quello sacrosanto della sensibilizzazione sulle problematiche ambientali della zona industriale, mettendo in atto una serie di azioni e/o attività non del tutto condivise nei metodi all’interno del gruppo di lavoro di Siracusa. Con tali comportamenti si sono posti fuori dalle regole democratiche del M5S e da un costruttivo dibattito che dovrebbe essere l’elemento essenziale dell’attività politica. 
L’iniziativa presa dal sig. Andolina, peraltro, avviene stranamente in un momento in cui tutti i meetup di Siracusa, consci delle problematiche che attanagliano la nostra città e dell’immobilismo ed inadeguatezza mostrati dall’Amministrazione Garozzo su temi importanti quali ambiente, acqua pubblica, rifiuti, diminuzione della tassazione locale, qualità della vita, etc, hanno intrapreso un percorso di unificazione proprio per massimizzare la propria forza politica su argomenti così importanti e critici per la nostra città. 
Pertanto, intendiamo stigmatizzare in toto l’ iniziativa dei coniugi Andolina che consideriamo impropria ed inutile. Tutti gli attivisti che si rispecchiano negli ideali del M5S continueranno sicuramente ad attenzionare  le problematiche che riguardano l’intera collettività, così come tutti i gruppi di lavoro hanno finora fatto e continueranno a fare.


1 commento

  1. Mara Nicotra on

    Una conferenza stampa per lanciare segnali per far cessare i dissidi tra meetup siracusani del Movimento 5 stelle e smuovere dall’immobilismo i parlamentari del movimento di Beppe Grillo, non significa aver rappresentato il M5S. Quello che avete pubblicato è mendace e discriminante nei confronti degli attivisti del meetup “Andiamo oltre Siracusa M5S per il popolo sovrano” che non è di proprietà di Arturo Andolina e Mara Nicotra ma di tutti i cittadini che ci stanno mettendo la faccia nel fare le denunce in procura a sostegno del popolo inquinato.
    vedi link: https://www.youtube.com/watch?v=4zSq388DY4g

Leave A Reply