Meetup 5 Stelle Canicattì in Movimento – 2.828 grazie!

Alla luce dell’inaspettata ed eclatante sconfitta alle elezioni europee, noi tutti, attivisti e simpatizzanti del meetup Canicattì in Movimento, desideriamo comunque ringraziare di cuore i 2.828 canicattinesi che hanno votato per il Movimento 5 Stelle e che hanno riconfermato e rafforzato nella nostra città le percentuali di adesioni che sono pari al 26,5%, nonostante la bassissima affluenza alle urne (38,9%). In provincia di Agrigento il M5S ottiene 34.556 voti, pari al 23,24%, e nel comune di Sciacca si piazza addirittura al primo posto, mentre in Sicilia chiude comunque con un buon 26,3%.

E’ inutile nascondersi dietro un dito, le aspettative di tutti noi a livello nazionale erano molto alte e il nostro obiettivo era quello di veder vincere queste elezioni dal M5S e magari vederlo assestare intorno al 30%.

Ma non siamo nati ieri e sappiamo bene che la vita è fatta così: alti e bassi, discese ma soprattutto salite, vittorie ed altrettante “cocenti” sconfitte!

Il popolo sovrano questa volta ha scelto con una maggioranza schiacciante il PD, sul quale noi continuiamo ad avere profonde perplessità, che scaturiscono dalle tante promesse fatte da Renzi e dai pochissimi (per non dire zero) fatti. Ma bisogna riconoscerlo, il risultato ha premiato il Presidente del Consiglio che, come un simpatico prestigiatore, ha condotto una campagna elettorale frutto di quella “mancia” da 80 euro “lorde” che ha rappresentato una buona strategia per raggiungere un risultato bulgaro. Chissà perché ci ricorda “tanto” Berlusconi con il suo Imu. A proposito: l’Imu, adesso Tasi, è già stato aumentato dal 2,5 al 3,3%; il solito gioco delle tre carte!

Sicuramente per il Movimento 5 Stelle nulla è perduto. Il risultato scaturito è da leggere sotto l’ottica di un disagio sociale ed economico che il popolo italiano sta attraversando. Un cambiamento che, come la storia ci insegna, per il popolo italiano è duro da metabolizzare. A volte dalle sconfitte s’impara molto più che dalle vittorie. Quindi adesso per tutti noi è ora di guardare avanti e di lottare per migliorare il nostro paese, portando sempre con noi gli ideali che ci contraddistinguono, quali l’onestà, la trasparenza e la nostra idea di politica. Una politica nella quale ogni cittadino è parte attiva e centrale della democrazia.

Infine l’indiscusso successo del progetto M5S tra i più giovani si dimostra capace di attrarre ed appassionare. E’ da li che dobbiamo ripartire per dare speranza e fiducia ai vari studenti, neo-laureati e giovani in cerca di occupazione che vivono un momento delicatissimo e di disaffezionamento verso la politica in generale.

Un caloroso in bocca al lupo ai neo-parlamentari eletti nella circoscrizione Sicilia e Sardegna, Ignazio Corrao e Giulia Moi, unitamente a tutti gli altri 15 candidati eletti nel resto d’Italia. Siamo certi che loro sapranno sicuramente tenere alta la bandiera e vigilare per il bene del paese. Il loro lavoro, il loro impegno, la loro caparbietà servirà sicuramente a realizzare un nuovo concetto di Europa, con l’impegno di rivedere i trattati come il Fiscal Compact, il Mes, il TTIP, il Fondo di redenzione, ecc. ecc.

 

 

 

 


1 commento

  1. Amici di Canicattì in movimento, a cui va tutta la mia immensa stima: Gigi, Sandro, Giovanni, Diego, Matteo, Antonio, Vincenzo… e tutto il vostro ormai numerosissimo gruppo; conosco la vostra integrità morale, la vostra passione e intensità che mettete nel vostro attivismo, con i vostri progetti e gruppi lavoro. Sono rimasto molto piacevolmente sorpreso da quest’articolo e dalle parole di rilancio che avete utilizzato. Questo risultato a livello nazionale non deve demoralizzarvi e al contrario dovete ripartire dall’ottimo risultato ottenuto nella nostra Canicattì. Ahimè come ben sapete sono da ormai un anno e passa lontano dalla nostra città e non potete immaginare quanto mi dispiace non potervi aiutare e mettermi in gioco in prima persona a supporto del nostro/vostro progetto. Ma vi sono sempre vicino e per qualsiasi cosa sapete che potete contare su di me. Un fraterno saluto a tutti voi e coraggio!

Leave A Reply